Venerdì, 22 Giugno, 2018

Migranti, Salvini chiude i porti italiani

Migranti, svolta di Salvini: porti italiani chiusi, stop a nave con 600 persone Così sono stati salvati i 629 migranti della nave Aquarius
Rufina Vignone | 12 Giugno, 2018, 01:31

Si parla molto di Sar, ma di cosa si tratta?

Sul giornale Libération la decisione di Salvini di impedire l'attracco nei porti italiani alla nave Aquarius è la prima notizia. L'ultimo tweet di SOS Mediterranée risale a ieri sera. Un portavoce del governo maltese ha replicato che il salvataggio "è avvenuto nella zona libica di ricerca e soccorso ed è stato coordinato dal centro di soccorso a Roma".

Sul sito MarineTraffic.com è possibile visualizzare la posizione esatta della nave Aquarius, contrassegnata da un simbolo celeste. Con una lettera, chiede a Malta di far approdare la nave Aquarius, che ha 629 migranti a bordo.

Nel weekend nei porti italiani sono già avvenuti degli sbarchi. "La situazione a bordo per le 629 persone soccorse, con diverse di loro che hanno bisogno di assistenza medica, richiede una soluzione urgente". "L'Aquarius si dirige verso nord, seguendo le istruzioni ricevute dopo i soccorsi e i trasbordi operati la scorsa notte sotto il coordinamento del MRCC di Roma". Peccato, però, che un governo assennato e davvero consapevole di quali siano i problemi del nostro Paese dovrebbe focalizzarsi su tutt'altro. Così la senatrice Liliana Segre a margine della presentazione del libro 'NazItalia' di Paolo Berizzi, a Milano, ha commentato il caso Aquarius e la decisione di chiudere i porti italiani ai profughi.

Con una serie di post su Facebook, Salvini ha espresso il suo punto di vista.

Nel Mediterraneo ci sono navi con bandiera di Olanda, Spagna, Gibilterra e Gran Bretagna. Inoltre, come ricostruisce un dossier dell'agenzia Agi, il Codice della navigazione stabilisce (all'articolo 83) che il ministero dei Trasporti possa vietare, "per motivi di ordine pubblico, il transito e la sosta di navi mercantili nel mare territoriale". NO al business dell'immigrazione clandestina. "Il mio obiettivo è garantire una vita serena a questi ragazzi in Africa e ai nostri figli in Italia".

E' soddisfatto Matteo Salvini per l'esito della vicenda Aquarius. Lo abbiamo raggiunto questa mattina. "Si conferma l'ennesima indisponibilità di Malta, e dunque dell'Europa, a intervenire e a farsi carico dell'emergenza". Malta, per dire, non ha violato alcunché e l'Italia, semmai, si è avventurata in un vicolo cieco da cui solo il provvidenziale intervento della Spagna ci ha tirati fuori. C'è chi lo definisce "venduti", chi "con il c*** protetto da mamma e papà" e chi "indegni di vivere in Sardegna".

I continui riferimenti a Malta sono da leggersi in una sola direzione. Il governo maltese ha infatti rifiutato di accogliere i migranti presenti sulla Aquarius, ma non è la prima volta che respinge questo tipo di richieste.

In un comunicato congiunto, Salvini e Toninelli hanno attaccato Malta in modo frontale. Migranti che, secondo le Ong, sono allo stremo.

"La Spagna accoglie più dell'Italia?".

Altre Notizie