Lunedi, 18 Giugno, 2018

"Pino è", i fan delusi: "Organizzazione disastrosa. Al San Paolo nessun controllo"

'Pino è', fan in fila dalle 8 al San Paolo per il maxi concerto 'Pino è', il concerto degli amici. L'emozione allo stadio San Paolo
Zaira Scannapieco | 09 Giugno, 2018, 07:15

Da tutta l'Italia sono accorsi numerosi al San Paolo di Napoli per il tributo a Pino Daniele.

Un concerto evento benefico (l'incasso sarà devoluto alla Open Onlus per la lotta contro i tumori in età Pediatrica e a Save the Children ) che ha soddisfatto a metà: da una parte chi ha apprezzato e dall'altra chi è rimasto profondamente deluso, in particolare dopo il monologo di Enrico Brignano, subissato di fischi per un monologo incentrato sulle somiglianze tra Napoli e Roma, tra Capodimonte e Prati, spaziando dall'immondizia alle parolacce.

Nella amatissima città che gli diede i natali nel 1955, si celebrerà la musica di Pino Daniele, un grandissimo artista prematuramente scomparso, con un evento strepitoso e senza precedenti.

L'omaggio musicale dedicato a Pino Daniele ha molto diviso i fan del cantante. In particolare i più bersagliati sono stati Jovanotti, Antonacci, Ramazzotti, Elisa e Sangiorgi. Tra i non napoletani, a salvarsi sono stati veramente in pochi, con Fiorella Mannoia padrona assoluta della scena. A ricordare l'artista napoletano anche la seconda moglie Fabiola Sciabbarrasi, che al settimanale Grazia si è lasciata andare a più di qualche amara confessione dettata dal risentimento.

A completare la serata il video di Resta quel che resta, il brano inedito di Pino Daniele inciso più di nove anni fa e solo recentemente ritrovato. Pino è nelle canzoni cantate a memoria da giovani e meno giovani in fila sotto il sole sin dal primo pomeriggio in attesa che vengano aperti i cancelli, mentre sul palco allestito davanti ai Distinti dello stadio San Paolo gli artisti provano fino alla fine. Saliva perché si stava diventando consapevoli di perdersi un pezzo importante di quella festa, per la quale, per giunta, si è pagato un biglietto, che per alcuni ha significato giorni di sacrifici economici. "Ma proprio siete sicuri che gli volete bene a Pino Daniele?". Qualcuno ha aggiunto: "Intervento di Brignano semplicemente fuori luogo".

Altre Notizie