Giovedi, 21 Giugno, 2018

Reddito di Inclusione: in Piemonte 20707 domande ricevute in 4 mesi

Sardegna: al via il “s’aggiudu torrau”. Reis, reddito d’inclusione sociale Reddito di Inclusione: in Piemonte 20707 domande ricevute in 4 mesi
Remigio Civitarese | 03 Giugno, 2018, 08:14

Tuttavia, poiché il REI è fruibile dal mese successivo a quello della richiesta, l'abrogazione dei requisiti relativi alla composizione del nucleo familiare sarà effettiva per le domande presentate a partire dal 1° giugno 2018. Ha inoltre precisato che tutte le domande presentate dal 1° gennaio 2018 al 31 maggio 2018, in possesso di Dsu 2018, rifiutate per la sola mancanza dei requisiti familiari, saranno riesaminate d'ufficio con verifica dei requisiti alla data del 1° giugno 2018.

"Non dobbiamo dimenticare però" - continua l'assessore -" che il reddito di inclusione non si estingue nella mera erogazione monetaria: "parliamo di un reddito condizionato, che implica l'avvio di misure attive, nelle quali i cittadini e le cittadine verranno coinvolti dai servizi, pena il decadimento del contributo.

Agenpress. In Sardegna il Reis-Reddito d'inclusione sociale - 's'aggiudu torrau' (in sardo, l'aiuto restituito) istituito con legge regionale nell'agosto 2016 - sara' pagato entro fine luglio alle famiglie disagiate e in stato di poverta' che lo richiederanno. Il beneficio è concesso per un periodo massimo di 18 mesi e può essere rinnovato per ulteriori 12 mesi. Nonostante sia caduto il requisito di minore o persona fragile a carico, per ottenere il Rei rimane fissa la condizione che almeno un componente della famiglia debba aderire ad un progetto di inclusione sociale o stia attivamente cercando un lavoro. Chi richiede il Reis non deve beneficiare di trattamenti economici di natura previdenziale, indennitaria e assistenziale sopra gli 800 euro mensili, elevati a 900 in caso di presenza di una persona non autosufficiente nel nucleo familiare. Sono inclusi anche coloro con Isee fino a 9 mila euro e un Isre (indicatore della situazione reddituale equivalente) non superiore a 3 mila euro e con un patrimonio mobiliare pari a zero.

Per accedere al Reddito d'Inclusione è necessario che ciascun componente del nucleo: non percepisca già prestazioni di assicurazione sociale per l'impiego o altri ammortizzatori sociali; non possieda veicoli immatricolati per la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta; non possieda imbarcazioni da diporto.

"Questo e' un momento politico importante, siamo pronti a passare da misure di contrasto alle poverta', nelle precedenti legislature prevalentemente passive, a politiche attive di welfare generativo per le famiglie in difficolta'". L'assegno, che non potra' essere utilizzato per il consumo di tabacco, alcol e il gioco d'azzardo.

Altre Notizie