Giovedi, 21 Giugno, 2018

IPhone, l'automobile si aprirà tramite NFC grazie a iOS 12?

E se le “complicazioni” arrivassero anche su iPhone con iOS 12 A partire da iOS 12, Apple potrebbe aprire le porte dell’NFC di iPhone a tutti gli sviluppatori
Carmela Zoppi | 30 Mag, 2018, 16:38

Ovviamente, se avete sostituito la batteria di un iPhone ancora coperto da garanzia, non è previsto alcun rimborso. Con l'ultimo aggiornamento del sistema operativo di iPhone e dell'iPad, iOS 12, Apple intende infatti sviluppare le potenzialità della tecnologia NFC.

Tra queste si parla anche della possibilità di utilizzare il chip NFC degli iPhone per poter aprire le portiere delle automobili, magari stringendo accordi con le varie aziende del settore, un pò come avvenuto con i sistemi di infotainment.

I chip NFC a bordo degli smartphone più moderni e completi vengono oggi principalmente utilizzati per abilitare i pagamenti contactless avvicinando il terminale ad appositi POS ma i possessori di dispositivi Android possono sfruttarli per collegarsi con dispositivi compatibili (in particolare speaker, cuffie, auricolari e via dicendo). Già a partire dall'anno scorso Apple ha cominciato a sperimentare l'uso dei chip NFC in Giappone per attivare i sistemi di pagamento del trasporto pubblico in alcune grandi città grazie a un accordo con Suica, la card per i viaggi e borsellino elettronico nei bar e nei negozi all'interno delle stazioni giapponesi.

La tecnologia Nfc si trova già in tutti i modelli successivi all'iPhone 6. Nel caso di Apple, si è iniziato a percorrere questa strada con iOS 11, aggiungendo il framework CoreNFC.

Sono sempre di più i modi in cui è possibile utilizzare lo smartphone: un oggetto che 20 anni fa nemmeno esisteva è diventato oggi imprescindibile nella vita delle persone. Con il nuovo update del sistema operativo, questa funzione sarà disponibile per tutti gli utenti con un iPhone. Il primo device a montare tale chip è stato l'iPhone 6 (l'iPhone che si piegava con estrema facilità).

Oltre all'accesso a qualche luogo, le indiscrezioni rivelano un altro tipo di scenario. Ad Apple basterebbe includere nuove ed apposite API nell'SDK di iOS e chissà che un annuncio ufficiale non possa arrivare già durante il WWDC, che si terrà il mese prossimo.

Altre Notizie