Giovedi, 21 Giugno, 2018

IPhone copiati da Samsung: in arrivo un maxi risarcimento per Apple

Samsung accusata di aver copiato l'iPhone risarcimento da 533 milioni di dollari   
	                   
        		
         Ieri alle 08:55 Samsung accusata di aver copiato l'iPhone risarcimento da 533 milioni di dollari Ieri alle 08:55
Carmela Zoppi | 28 Mag, 2018, 19:16

In questi giorni si è conclusa una causa che vedeva coinvolti due dei più grandi colossi della telefonia: Apple e Samsung.

Dopo sette anni di processi negli Stati Uniti, la battaglia legale tra Apple e Samsung si arricchisce di una nuova condanna per la casa sudcoreana, che sarà costretta a versare a Cupertino 539 milioni di dollari di risarcimento. Il nuovo verdetto, raggiunto all'unanimità dalla giuria, ha modificato la prima cifra ad un valore inferiore, pari a 538,6 milioni di dollari per la violazione di cinque brevetti sul design e sulle funzionalità. Interessante notare come la Corte Suprema non accettasse nessuna controversia riguardante i brevetti di design dall'800, a conferma dell'importanza del caso in esame. Ad aver pagato questa scelta è stata principalmente Samsung, denunciata in diverse sedi e con all'attivo un annoso processo che ormai dura dal 2011. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, - Ladyblitz clicca qui -Cronaca Oggi, App on Google Play] Lo ha stabilito una giuria di San José, in California, pronunciandosi su un caso del 2011. La sentenza in sfavore di Samsung ha avuto tra gli effetti il mantenimento del risarcimento da 120 milioni di dollari vinto da Apple in un precedente processo.

Apple aveva anche chiesto il pagamento di 1 miliardo di Dollari di danni, una cifra diametralmente differente rispetto ai 28 milioni di Dollari che avrebbe voluto pagare Samsung. "È importante continuare a proteggere il duro lavoro e l'innovazione di così tante persone in Apple".

L'ultima sentenza ha invece stabilito una via di mezzo, che chiaramente fa più felice l'azienda californiana che il gigante asiatico.

La decisione di oggi ignora completamente la decisione unanime della Corte Suprema in favore di Samsung per quanto riguarda la violazione dei brevetti di design. Ragione per la quale la "guerra dei brevetti" non può dirsi terminata.

Altre Notizie