Lunedi, 18 Giugno, 2018

MotoGp Fancia, Zarco: "Incrocio le dita e spero di raggiungere la vittoria"

MotoGP. I temi principali del GP di Francia SNAI, MotoGp: Le Mans chiama Zarco. Marquez, la terza perla vale 2,50
Elettra Stolfi | 18 Mag, 2018, 12:26

Le vittorie ad Austin e Jerez lo hanno proiettato in testa alla classifica del mondiale MotoGp e Marc Marquez è cosciente di aver iniziato bene la stagione. Da un lato, infatti, i risultati delle ultime gare indicherebbero come favorito d'obbligo Marc Marquez, che dall'alto delle sue due vittorie consecutive vive un momento di forma e di morale strepitoso. Il futuro? "Ci sono diverse voci, ma non dipende da me, l'unica cosa che posso fare è continuare a dare il massimo, forse anche il 101%". Eppure, nel post-Jerez a Borgo Panigale avevano di che essere fiduciosi: la Desmosedici è andata forte in Andalusia ed ha dimostrato che rispetto al 2017 sono stati fatti importanti passi avanti. E storicamente è favorevole alla Yamaha: qui non ho vinto molto, ma ho disputato parecchie belle gare, compresi due podi con la Ducati, quindi le premesse sono buone.

Dodici mesi fa però, nonostante il mezzo disastro andaluso, in Francia le M1 dettarono legge e sarebbe stata doppietta senza la caduta nel finale di Rossi. Che sia la Yamaha del padrone di casa Zarco, quella favorita? Ricordiamo innanzitutto il programma di tutte le sessioni di oggi, venerdì 18 maggio 2018, per quanto riguarda la MotoGp sul circuito Bugatti, tracciato più breve ricavato parzialmente dallo storico Circuit de la Sarthe che ospita la 24 Ore. Il primo è quello breve, quello che ospita ininterrottamente dal 2000 il Motomondiale. Tra questi vi è senza dubbio anche Andrea Iannone, che sta vivendo un ottimo inizio di stagione con la Suzuki e che potrebbe fare moto bene anche in questo weekend del Gp di Francia 2018. L'albo d'oro Tenendo conto solo della classe regina, il più vincente di sempre a Le Mans è come detto Jorge Lorenzo, che ha fatto sue 5 edizioni del Gp di Francia: 2009, 2010, 2012, 2015 e 2016. Tra i piloti in attività, un successo a testa anche per Marquez, Pedrosa e Vinales.

Altre Notizie