Domenica, 27 Mag, 2018

Esplode la sigaretta elettronica: muore con il cranio trafitto

Un uomo è morto a causa dell'esplosione di una sigaretta elettronica Muore nell'esplosione di una e-cigarette
Irmina Pasquarelli | 17 Mag, 2018, 17:48

Negli ultimi anni gli ex fumatori che si sono affidati alle sigarette elettroniche per smettere di fumare sono aumentati. Tallmadge D'Elia e' stato trovato senza vita il 5 maggio scorso nella camera da letto nella casa di famiglia a St. Petersburg, in Florida, secondo quanto scrive il Tampa Bay Times.

A confermare che ad ucciderlo è stata la sua e-cigarette è stata l'autopsia.

L'esplosione aveva anche scatenato un incendio, ed è stato proprio l'allarme antincendio a richiamare l'attenzione dei vigili del fuoco. La e-cig difettosa è stata prodotta dalla Smok-E Mountain, che alle agenzie di stampa americane ha dichiarato che i propri prodotti non hanno mai provocato problemi ma che ci sono in circolazione ricambi di batterie clonati, meno sicuri degli originali.

Un americano di 38 anni è morto in Florida a causa dell'esplosione della sua sigaretta elettronica, che si è trasformata in proiettili che gli hanno fracassato il cranio. I risultati dell'autopsia sono appena stati pubblicati.

Fonte foto: https://www.facebook.com/varesenews/E le esplosioni delle sigarette elettroniche non sono un caso raro...

Altre Notizie