Sabato, 26 Mag, 2018

"Processate Berlusconi". Pm chiede rinvio a giudizio per il Ruby Ter

Sanità e mazzette per Formigoni chiesto il rinvio a giudizio Ruby ter, la procura di Torino chiede il rinvio a giudizio per Berlusconi
Rufina Vignone | 16 Mag, 2018, 14:20

Il gup di Roma ha rinviato a giudizio il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi e il cantante Mariano Apicella indagati nel procedimento Ruby Ter. "In attesa dell'udienza preliminare di inizio luglio, il 7 giugno la Cassazione dovrà pronunciarsi sul sequestro dei beni di Vannoni".

Si apre un nuovo processo per Silvio Berlusconi, legato al filone del cosiddetto "Ruby ter", cioè il pagamento - al fine di fargli raccontare cose false - delle ragazze chiamate a testimoniare nel processo per le cene ad Arcore o in quello contro Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti per sfruttamento della prostituzione.

Oltre a Berlusconi è stato chiesto il rinvio a giudizio anche per Roberta Bonasia, l'ex infermiera di Nichelino accusata di calunnia, falsa testimonianza e corruzione in atti giudiziari. Berlusconi è accusato di corruzione in atti giudiziari. Il giudice milanese aveva inviato gli atti alle procure competenti, fra cui quella di Torino.

Secondo la tesi dell'accusa Bonasia avrebbe ricevuto denaro da Berlusconi per non rilasciare in aula dichiarazioni contro l'ex premier. Da qui sempre secondo gli avvocati la necessità di interpellare la Suprema Corte. L'udienza è durata 45 minuti e ha discusso la difesa di Bonasia (l'avvocato Stefano Tizzani) che ha chiesto di pronunciare sentenza di non luogo a procedere, perché i reati non sussistono.

Altre Notizie