Sabato, 26 Mag, 2018

Il Giro d'Italia omaggia le 29 vittime dell'hotel Rigopiano

RIGOPIANO: INDAGATI D'ALFONSO, CHIODI E DEL TURCO, ED ASSESSORI PROTEZIONE CIVILE Valanga Rigopiano: indagati D'Alfonso, Chiodi, Del Turco e quattro assessori alla Protezione civile
Rufina Vignone | 16 Mag, 2018, 10:11

Luciano D'Alfonso e i suoi due predecessori, Gianni Chiodi e Ottaviano Del Turco, indagati per la tragedia dell'hotel Rigopiano.

I carabinieri forestali hanno notificato l'identificazione e l'elezione di domicilio.

Indagati anche gli assessori alla Protezione civile dal 2007 a oggi - Tommaso Ginoble, Daniela Stati, Gianfranco Giuliante e Mario Mazzocca - e, per le vicende relative alla mancata realizzazione della Carta valanghe, anche alcuni funzionari regionali.

L'hotel venne travolto da una valanga a Farindola nel gennaio 2017.

Le prime indagini della Procura hanno portato all'iscrizione sul registro degli indagati tra gli altri l'ex prefetto Francesco Provolo e il presidente della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco. I innescare la slavina molto probabilmente furono anche i terremoti che interessarono la zona quella stessa mattina, che avrebbero fatto staccare un'enorme massa di neve e detriti che sarebbe successivamente riversata sulla struttura ricettiva, causando la morte di 29 persone.

Altre Notizie