Sabato, 26 Mag, 2018

Basket, playoff Serie A: "risorge" Avellino, Venezia dominante

Squalifica al campo di Avellino Domani gara2 a porte chiuse Basket, gara 1 quarti: Trento rimonta ed espugna Avellino 79-77. Sutton e Flaccadori protagonisti dell'impresa
Elettra Stolfi | 16 Mag, 2018, 06:36

Nel quarto periodo gli ospiti alzano bandiera bianca e la squadra di Sacripanti dilaga con le bombe di Rich e Filloy, e coi canestri di Zerini che firma il massimo vantaggio sul +28 (80-52). L'80-59 finale parla di una partita dominata in lungo e largo, approcciata con grande determinazione, senza mai abbassare la guardia e dimostrandosi squadra superiore per talento e qualità. I biancoverdi rispondono prontamente con Auda che realizza due volte da dentro l'area (64-50). Per quanto riguarda le statistiche, Avellino si è aggrappata ad un Fesenko da 20 punti e 10 rimbalzi in soli 19 minuti sul campo da gioco, mentre Rich è arrivato a quota 12. Il match si conclude 80-59. Nella sua richiesta la Lega aveva evidenziato alla FIP i seguenti motivi di straordinarietà: La ristretta tempistica tra la decisione degli organi di giustizia di mancato accoglimento del ricorso notificata lunedì 14 maggio e l'orario di Gara2 prevista per martedì 15 maggio alle ore 20.45 rende difficile il reperimento e l'allestimento di un campo neutro o lo spostamento della gara ad altra data.

Secondo quarto 20-18 Auda dopo la pausa breve, Gutierrez replica ai liberi (1/2) aprendo il break di 7-0 che manda i lupi a colloquio dal proprio coach.

"Non abbiamo approcciato bene la partita, ne è venuta fuori una sconfitta meritata: dobbiamo tornare a mettere in campo la nostra identità e le nostre caratteristiche, lavoreremo per capire cosa sia andato storto oggi ma soprattutto per farci trovare pronti per le prossime sfide che ci attendono". Buscaglia è costretto al time out.

Serata NO per la Dolomiti Energia, che ha segnato appena 26 punti in tutto il secondo tempo e che non è mai riuscita ad opporsi al talento e alla fisicità dei padroni di casa.

Nel primo quarto: Silins, Sutton e Houge provano a premere sull'acceleratore, ma la Scandone si affida ad un indemoniato Fesenko che realizza ben 10 punti di fila. Poco dopo Trento butta un altro pallone e Rich segna in contropiede e forza il time out di Buscaglia. Ancora Sutton si carica i suoi sulle spalle ma Wells reagisce e segna subendo fallo e porta Avellino sul 23-13.

Questa sera al PalaDelMauro di Avellino va in scena gara due dei quarti di finale dei playoff scudetto, tra i padroni di casa della Sidigas e la Dolomiti Energia Trentino, che si è aggiudicata il primo episodio della serie.

Altre Notizie