Domenica, 27 Mag, 2018

Accordo Lega Cinque Stelle: Ecco Come Si Va Verso il Nuovo Governo

Salvini governo parte se può fare cose serve qualche altra ora Lega e Movimento 5 Stelle a braccetto in Sala Rossa sulla riduzione dei compensi d'oro
Rufina Vignone | 16 Mag, 2018, 21:32

Alla sola ipotesi gli investitori, che si erano riaffacciati, hanno creato un cordone sanitario attorno a Atene. Nel contratto "c'è il nucleo di quel che vogliamo portare a casa, poi verranno i nomi". Intanto, la bozza di programma del governo giallo-verde spaventa i mercati. Per realizzare i loro programmi (soprattutto quei punti che piacciono anche a noi) devono mettersi contro tutti i poteri che da anni uccidono la nazione. "Siamo rivedendo le ultime cose - ha aggiunto - speriamo di consegnare il contratto tra un paio d'ore a Salvini e Di Maio" per far sì che passi il vaglio dei due leader. Come in un film, il primo interpreta il ruolo del poliziotto cattivo, quello che appare intransigente, il secondo quello del poliziotto buono, disposto a dialogare, ma che si schiera affianco al poliziotto cattivo quando è necessario.

"Vogliono che la BCE cancelli i 250 miliardi di euro di obbligazioni italiane acquistate nell'ambito del Quantitative Easing vogliono "riformare radicalmente" il patto di stabilità e crescita e il patto fiscale, ridurre il contributo dell'Italia al bilancio dell'UE e, allo stesso tempo, vogliono anche che il Fondo sociale europeo finanzi i loro piani per un reddito di base. Con l'Europa ci sarà massimo dialogo ma non saremo subalterni a qualche eurocrate", ha detto ancora il capo politico del M5S, spiegando che grazie al dialogo con la Lega "abbiamo messo a punto nuove procedure per il dialogo con la Ue sia per la delegazione tecnica da portare" a Bruxelles a supporto della delegazione politica.

Anche i 5stelle sono attratti dal voto.

Il tecnico, per Di Maio, non va bene neanche per il ministero dell'Economia. Non siamo intenzionati ad accettare alcun monito dall'Europa e sulla nostra volonta' di cambiare radicalmente le politiche immigrazioniste fin qui adottate siamo irremovibile.

"Fare il premier sarebbe un onore, ma sono disposto a fare un passo di lato" ha detto Matteo Salvini su Facebook presentando agli elettori le condizioni della Lega per un governo con i 5 stelle. Al suo arrivo alla Camera, Matteo Salvini si è mostrato ottimista sulla chiusura del tavolo entro oggi e ha anticipato che insieme a Luigi Di Maio potrebbe salire al Colle "anche prima" di lunedì per comunicare al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, le novità. "Poi passeremo ai nomi". Le preoccupazioni più importanti sono legate dall'ipotetica "uscita dall'Euro" (questione smentita a posteriori) fino all'annullamento delle sanzioni con la Federazione Russa, ma anche a più specifiche tematiche di politica economica. "Tutti ci attaccano e provano a fermarci coi soliti ricatti dello spread che sale, delle Borse che scendono e delle minacce europee". "Nel contratto c'è la difesa dei confini e credo che un ministro della Lega farà da garante", ha proseguito il leader leghista parlando dei migranti. In fondo i malumori sembrano esserci tanto da una parte che dall'altra.

Altre Notizie