Sabato, 26 Mag, 2018

Nedved: "Le polemiche ci hanno caricato. Su Buffon e la Champions…"

Pavel Nedved Juventus, Nedved: “Dobbiamo ringraziare il Napoli, ci ha dato stimoli. Vogliamo vincere tutte le partite , siamo animali!”
Elettra Stolfi | 14 Mag, 2018, 21:54

La Juventus ha vinto il suo settimo Scudetto consecutivo e non può che esserne soddisfatto Pavel Nedved.

Sul Napoli: "Sono stati bravissimi perchè ci hanno dato uno stimolo in più". Ad inizio anno non c'erano le giuste motivazioni, normale dopo sei scudetti. Critiche al gioco? Bisogna accettare quello che chiedono i tifosi ma noi stiamo lavorando per ottenere sempre nuovi risultati. Complimenti al Napoli e a Maurizio Sarri, è giusto dirlo. "Però complimenti alla Juventus per aver resistito in Europa ed essere arrivata a vincere il campionato".

Ai microfoni di Tutti Convocati su Radio24, l'ex Furia Ceca, ha evidenziato il peso specifico che le critiche nei confronti della Juventus hanno avuto nel caricare la squadra all'ennesima impresa, nonostante in cima agli obiettivi stagionali ci fosse la Champions: "La Juve è una squadra che si carica da sola, ogni partita è importante, quando scende in campo lo fa per vincere". Infine, battue finali su Buffon e il futuro commissario tecnico dell'Italia Roberto Mancini:"Senza Buffon sarà difficile, siamo arrivati insieme nel 2001 ed è una leggenda del calcio mondiale". Se dovesse mollare sarebbe difficile per tutti.

"Confermo che ci dobbiamo godere questi giorni (ride, ndr)". E' una leggenda nel calcio mondiale.

"Quest'anno è stato difficilissimo perchè le motivazioni dei giocatori erano soprattutto in Champions League e si è visto dalle prestazioni che hanno fatto". Questa Juve è veramente una leggenda, è una cosa quasi disumana. Quest'anno non è andata così, abbiamo fatto una grande partita contro il Real Madrid, poi purtroppo sono stati più bravi loro e hanno meritato il passaggio di turno. In campionato abbiamo sofferto, le polemiche ci hanno dato carica in più. Proveremo a vincerle tutte e poi se gli altri sono più bravi faremo i complimenti, però siamo li per quello e non dobbiamo mollare niente come magari è successo quest'anno al Napoli che si è concentrato troppo sul campionato.

Altre Notizie