Domenica, 27 Mag, 2018

Barbara D'Urso criticata da Alfonso Signorini

Paolo Bona  Reuters Paolo Bona Reuters
Zaira Scannapieco | 14 Mag, 2018, 13:55

Alfonso Signorini non si è solo raccontato nell'intervista a La Verità, ma ha colto anche l'occasione per togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Da lì, un percorso fatto di cure e poi finalmente la guarigione: "La leucemia mi ha fatto capire il valore delle cose", dice ancora Signorini.

Della sua malattia, Signorini aveva parlato già dal 2014, quando si era dovuto prendere una pausa della tv e dagli impegni professionali. Quelle di Andrea, di Mirella, di Stefano, ragazzi meravigliosi, ma anche quelle di amici come Franchino, come Letizia.chi ce l'ha fatta, chi no. Inutile chiedersi perché. Pare che le parole utilizzate dal giornalista e direttore di "Chi" Alfonso Signorini siano state offensive.

Il 23 dicembre ero in diretta a Kalispera, terminai la serata e andai al pronto soccorso del San Raffaele. C'erano ospiti Christian De Sica e Sabrina Ferilli e non smettevo di sudare. Mi fecero gli esami, mi diedero un antipiretico e mi mandarono a casa. La mattina dopo, vigilia di Natale, mi chiamarono: "'Lei ha una leucemia mieloide, non si muova, ci vediamo il 27 per iniziare le cure'".

Qualche tempo fa aveva accennato qualcosa in un'altra intervista, dichiarando: "La malattia è stato un incidente frontale ma sono arrivato a considerarlo una benedizione, un dono". È infatti grazie agli anni di insegnamento che Signorini conosce il figlio del vicedirettore di Tv Sorrisi e Canzoni e comincia a collaborare con il giornale. Una scalata inarrestabile per il giornalista, grazie soprattutto alle sue doti e ad alcuni momenti di audacia pura.

Il direttore di "Chi" ha 54 anni ed è dichiaratamente omosessuale.

Dopo la critica del programma da parte di Maurizio Costanzo, il quale ha definito il programma una discarica, stavolta a dar voce al proprio pensiero è stato Alfonso Signorini.

Altre Notizie