Lunedi, 18 Giugno, 2018

Spari nel Vibonese, un morto e 3 feriti

Limbadi. I Carabinieri hanno smentito la cattura di Francesco Olivieri Calabria, doppia sparatoria a Limbadi e Nicotera: si aggrava il bilancio, 2 morti e 4 feriti
Rufina Vignone | 13 Mag, 2018, 08:57

Un uomo morto e quattro persone ferite. Tragico il bilancio di due sparatorie avvenute in due distinte località del vibonese, Limbadi e Nicotera, in Calabria. A bordo di un'auto, una Fiat Panda, si sarebbe quindi diretto verso un bar di Limbadi per compiere un altro agguato e sparare questa volta all'indizzo di Pantaleone D'Agostino, ex proprietario del locale, e Leo Timpano, che in quel momento stavano giocando a carte all'interno del locale. Il giovane - all'epoca aveva 25 anni - era stato ucciso con alcuni colpi di pistola mentre era in auto.

Le ricerche da parte dei carabinieri di Francesco Olivieri, di 32 anni, identificato come l'autore del duplice omicidio, vanno avanti ininterrottamente dal pomeriggio di ieri e sono state estese anche alla zona di Rosarno, nel reggino, attigua a quelle teatro delle sparatorie. Nello stesso Paese è stata ferita una donna che era per strada e che poi è morta in ospedale. Da Limbadi, sempre secondo una prima e frammentaria ricostruzione, sarebbe andato a Nicotera dove ha sparato a Valarioti e poi a una donna che abita ad un centinaio di metri dalla vittima. Sarebbero dunque tre le sparatorie in rapida successione. Ancora ignoti i motivi dell'assurdo gesto e le generalità dell'attentatore che avrebbe comunque agito a volto scoperto.

Tre anni fa, esattamente nel 2015, venne arrestato dopo essere stato sorpreso mentre annaffiava una piantagione di 500 piante di marijuana (LEGGI).

(LaPresse) Due morti e tre persone ferite in un giorno di follia a Vibo Valentia.

IL RICERCATO È SOGGETTO 'PROBLEMATICO' È un soggetto "problematico" l'uomo che i carabinieri stanno ricercando dopo che ha sparato contro cinque persone, tra Nicotera e Limbadi, uccidendone due. L'uomo è già noto alle forze dell'ordine. Anche qui stessa scena: sale al primo piano, bussa e spara due colpi all'indirizzo della proprietaria di casa, Giuseppina Mollese, di 70 anni.

Altre Notizie