Lunedi, 18 Giugno, 2018

Giro d'Italia 2018, la nona tappa Pesco Sannita-Gran Sasso

Fabio Aru LaPresse
Elettra Stolfi | 13 Mag, 2018, 19:23

Simon Yates ha trionfato a Campo Imperatore e ha rafforzato la maglia rosa. "Yates ha battuto, in uno sprint ristretto, il francese Thibaut Pinot, secondo, con lo stesso tempo; il colombiano Esteban Chaves, terzo, con lo stesso tempo; Domenico Pozzovivo, quarto, a 4"; l'ecuadoriano Richard Carapaz, quinto, a 4"; Davide Formolo, sesto, a 10"; il neozelandese George Bennett, settimo, a 12"; l'olandese Tom Dumoulin, ottavo, a 12"; il colombiano Miguel Angel Moreno, nono, a 12"; Giulio Ciccone, decimo, a 24".

Il terzo arrivo in salita sugli otto in programma nell'edizione numero 101 della corsa rosa evidenzia ancora una volta il ritardo della condizione di Fabio Aru e Chris Froome, il primo soffre in coda al gruppo dei migliori e cede il passo mano a mano che la strada sale e il britannico resiste d'esperienza fino a quando si stacca a un chilometro e mezzo all'arrivo dal traguardo, mentre scattano Pozzovivo e Formolo, resiste anche Yates. La tappa partiva da Pesco Sannita, e arrivava al Gran Sasso d'Italia-Campo Imperatore dopo 225km che prevedeva due GPM e l'ascesa finale: si partiva dalla salita di Roccaraso, un GPM di 2a categoria di 7km con pendenza media al 6.5% e punte al 12%, per poi dare vita negli ultimi 45km all'infinita ascesa verso il Gran Sasso.

Simon Yates ha consolidato la propria posizione di leader andando a vincere con una gran prova di forza la nona tappa del Giro d'Italia. Il finale è avvincente con Pozzovivo che parte e si porta dietro Pinot, Yates, Chaves e Carapaz.

"Froome ha un ritardo di 2'27", Fabio Aru è a 2'36". Il podio di giornata è completato dal colombiano Chaves compagno di squadra della Maglia Rosa.

Ora il Giro si fermerà per il giorno di riposo prima di ripartire martedì 15 maggio da Penne, ma gli occhi saranno puntati sul Monte Zoncolan, dove il gruppo giungerà sabato 19 maggio. Dumoulin (Ola); 9. Lopez (Col); 10.

Altre Notizie