Domenica, 27 Mag, 2018

Napoli, l'ex Ottavio Bianchi: "Lo scudetto era possibile, pensavo fosse l'anno giusto"

Massimiliano Allegri Massimiliano Allegri
Irmina Pasquarelli | 09 Mag, 2018, 15:05

Al termine della gara, Maurizio Sarri, tecnico degli azzurri, ha parlato in conferenza stampa: "Impossibile andare oltre il secondo posto in Italia? Non sarebbe giusto alla luce di quello che abbiamo fatto". Giocare e allenare qui è un'esperienza unica. Napoli ti dà amore, è l'ideale per vincere e la città più bella dove vivere una vittoria.

Chi vince lo scudetto? Il più forte, il più potente, il più ricco, o entra in gioco altro nel momento decisivo? E' chiaro che i soldi fanno la componente tecnica. Non siamo stati fortunati: "abbiamo preso più pali di tutti e con una rosa ridotta abbiamo avuto 4 infortuni (per Milik e Ghoulam) e questo incide". Ed io posso decidere solo quando non ci sono le partite, non riesco a concentrarmi altrimenti. Se per voi sono inutili io sono un pazzo scatenato e ci tengo anche a quelle, non ce la faccio a ritenerle inutili. Voglio lasciare con amore reciproco. In passato ha inciso in positivo questo.

"Per forza, sono nato a Bagnoli".

"Pensavo fosse l'anno buono per il Napoli, non mi aspettavo questo epilogo". Ma se dipendesse solo da questo, resterei a vita e se mi cacciassero farei un attentato. "Vediamo l'evoluzione, vediamo ADL e dirette avranno chiara l'evoluzione sui giocatori che prenderemo e quelli con clausola che possono essere esercitate". Mi dispiace se non è contento, ma io mi sento la coscienza apposto. Mi è dispiaciuto di più per Spalletti, attaccato per le sostituzioni dal presidente del Napoli, può esserci rimasto male visto che non è abituato - ha aggiunto ridendo l'allenatore azzurro -.

"

"Se avessi vinto avrei detto qualcosa."

".

Ai microfoni di Radio Anch'io Sport su RadioUno, è intervenuto il tecnico del primo scudetto del Napoli, Ottavio Bianchi: "Per me ci sarà l'addio di Sarri, ma mi auguro di non dover assistere alle solite manfrine a Napoli: mister e società hanno lavorato bene, se non dovessero continuare insieme non vedo perché non lasciarsi con una stretta di mano, amici come prima".

Altre Notizie