Domenica, 27 Mag, 2018

Air France, Le Maire: "lo Stato non pagherà i suoi debiti"

Jean-Marc Janaillac ad dimissionario di Air France Klm Jean-Marc Janaillac ad dimissionario di Air France Klm
Remigio Civitarese | 07 Mag, 2018, 11:36

Tempesta nei cieli di Air France-Klm.

Come noto, i dipendenti del vettore hanno respinto a maggioranza le proposte dell'azienda per un nuovo accordo salariale decidendo così di proseguire lo sciopero, che oggi è al suo 14° giorno. I dipendenti hanno respinto al 55,44% la proposta di accordo della direzione.

Risultato: per il colosso francese le porte di una crisi potrebbero adesso spalancarsi, con i sindacati contrari alla nomina di un nuovo amministratore delegato con le stesse linee guida del predecessore. "Avevamo detto molto chiaramente che non eravamo d'accordo con il piano proposto", ha detto a France Info Vincent Salles, segretario generale di Cgt-Air France. Gli scioperi, secondo quanto riporta la stampa francese, sarebbero già costati oltre 300 milioni di euro alla compagnia. Intanto anche oggi ci sono disagi, anche se Air France ha indicato di attendersi che il 75% dei voli venga assicurato. Sempre ieri la trimestrale Air France ha mostrato perdite per 270 milioni di euro.

Altre Notizie