Domenica, 27 Mag, 2018

Apple cresce anche senza la spinta degli iPhone: utili sopra le attese

Magic Leap AR Apple sta progettando un headset VR 16K, secondo un report
Carmela Zoppi | 03 Mag, 2018, 21:05

Il titolo è balzato del 3,66% nelle contrattazioni serali di Wall Street. Si parla addirittura di un +14% in termini di ricavi.

China Times riporta che Kuo si è dimesso venerdì dalla società di ricerche di Taiwan KGI Securities e, anche se la sua prossima mossa è incerta, la pubblicazione suggerisce che si concentrerà meno su Apple per dedicarsi ad altri settori emergenti. Inoltre, il gruppo ha alzato la cedola trimestrale per la sesta volta in sei anni (+16% a 73 centesimi di dollari).

Da tempo si dice che Apple stia lavorando su un paio di occhiali per realtà aumentata, ma oggi un rapporto suggerisce che l'azienda sta cercando di competere con Google, Microsoft e Facebook anche nello spazio della realtà virtuale. Il prezzo medio di vendita del melafonino è stato di quasi 730 dollari, proprio grazie alla spinta in alto data dal modello di lusso, con una crescita dell'11%. Trend in crescita anche per iPad (da 8.9 a 9.1 milioni) mentre i Mac sono praticamente stabili (da 4.2 a 4.1 milioni). Diretta conseguenza di questo nuovo modo di intendere il display "secondo Apple" è ovviamente l'implementazione di un nuovo sistema di controlli, che consente l'uso di gesture senza toccare fisicamente lo schermo. In media iCloud viene pagato 2,99 dollari al mese. D'altronde Apple si è da sempre proposta per produrre oggetti di fascia altissima, senza mai badare alla quantità piuttosto che alla qualità.

Per il trimestre in corso il gruppo fondato da Steve Jobs si attende un fatturato compreso tra 51,5-53,5 miliardi di dollari (consensus Bloomberg a 51,4 miliardi). Per il Ceo di Apple, alla fine prevarrà la tesi secondo cui "la Cina vince solo se gli Usa vincono. La storia insegna che se i paesi abbracciano l'apertura, fanno meglio di quelli che scelgono la chiusura". Informando la madre, l'adolescente è stata portata in una clinica e dopo in un pronto soccorso ove i medici le hanno diagnosticato un'insufficienza renale cronica, per la quale non aveva comunque avuto alcun sintomo in precedenza.

Altre Notizie