Domenica, 27 Mag, 2018

Torino, aule vietate per quattro bimbi non in regola con le vaccinazioni

Torino, rimandati a casa dall'asilo due bambini non vaccinati Torino, espulsi dalla materna i primi due bambini non vaccinati. Altri due non ammessi a Collegno
Irmina Pasquarelli | 02 Mag, 2018, 21:36

Mentre nel Torinese alcuni bambini non in regola sono stati esclusi da asili e scuole, il contrario avviene in Val D'Aosta.

Succede a Torino nell'istituto comprensivo Sidoli nel quartiere Mirafiori a due bambini, un maschio e una femmina a cui si sono ritorti contro gli effetti della legge Lorenzin sulle vaccinazioni. Probabilmente il bimbo si è allontanato approfittando della confusione all'orario d'uscita, prima di potersi ricongiungere con il padre, quando genitori arrivano a prendere i figli e altri bambini restano a scuola.

Il divieto è scattato anche nei confronti di due famiglie residenti a Collegno, in provincia di Torino. L'assessore comunale alle politiche educative della cittadina Matteo Cavallone rende noto il fatto, ricordando come il rispetto della legge non sia solo una questione politica. "La legge, in quanto tale, va rispettata", afferma la dirigente. I bambini potranno tornare a scuola solo quando presenteranno un documento in grado di attestare la messa in regola con le vaccinazioni.

In Val D'Aosta otto bambini non in regola ammessi scuola - Scaduti i termini per l'adempimento dell'obbligo vaccinale, in Valle d'Aosta otto bambini non in regola con le norme nazionali sono stati ugualmente ammessi a scuola; di questi sette negli asili nido e uno nella scuola dell'infanzia. "Quindi non ho potuto far altro che procedere secondo la legge".

Nei giorni scorsi la preside, attraverso una lettera, aveva già comunicato alle famiglie che, a partire dal 2 maggio, i bimbi non avrebbero più potuto frequentare. Lo riferisce all'ANSA Stefano Minetti, presidente dell'associazione Pro libera scelta Vda.

Altre Notizie