Domenica, 22 Aprile, 2018

Miracolo di Donnarumma su Milik, Bonucci in tribuna reagisce così

Bonucci Juventus Milan Getty Images
Elettra Stolfi | 17 Aprile, 2018, 12:05

In occasione di Milan-Napoli, Leonardo Bonucci ha assistito al match dalla tribuna soffrendo come se ci fosse anche lui in campo - specie negli ultimi secondi della partita. Mi è dispiaciuto per la Juventus, fare tre gol al Bernabeu non capita tutti i giorni e la Juve ha dimostrato di essere all'altezza, al di là di questi episodi che purtroppo possono capitare.

In un'intervista concessa a Premium Sport, il difensore del Milan ha parlato dei primi mesi complicati di questa stagione: "Stiamo crescendo, abbiamo avuto un po' di difficoltà nei primi mesi ma adesso abbiamo iniziato a gattonare. Quando ha fischiato il rigore ho pensato 'menomale che non sono lì' perché forse non avrei saputo tenere a freno i miei istinti".

DONNARUMMA - "La parata di ieri è stata come un gol, infatti ho esultato per questo". Gigio deve restare così, leggero, senza sentire le pressioni. Il segreto è la difesa? Leonardo Bonucci, squalificato dopo l'ammonizione per proteste subita contro il Sassuolo, è intervenuto a 'Tiki Taka' per tessere le lodi del giovane compagno: "Per noi era importante fare un punto, non mi aspettavo di essere terzo nel girone di ritorno, ma ci speravo, significa che stiamo facendo bene e che stiamo diventando ancora più squadra, pronti per fare il salto di qualità. La rovesciata di Ronaldo e la parata di Gigio, due grandi gesti tecnici". "In difesa, ma in generale in fase difensiva, facciamo le cose giuste, il merito è certamente di mister Gattuso". Perché quando un attaccante è a 20 metri da noi difensori, si riduce lo spazio per gli altri e agevola il nostro compito. Ho sempre cercato di essere me stesso. Sono molto contento per la Roma, invece. Si sono ripresi alla grande, ora sono una squadra, esprimono un buon calcio e dovremo stare attenti.

Altre Notizie