Martedì, 19 Giugno, 2018

Si immola per il clima

Il Prospect Park a Brooklyn Il Prospect Park a Brooklyn
Rufina Vignone | 16 Aprile, 2018, 12:36

L'avvocato statunitense David Buckel, famoso per il suo lavoro in difesa dei diritti gay, è morto sabato 14 aprile dopo essersi dato fuoco per protestare contro l'inquinamento nel mondo.

Il 60enne ha scelto il parco di Prospect Park, a Brooklyn, per copiare il gesto estremo. Il jogger, che da lontano aveva avvistato le fiamme, ha allertato la polizia che ha trovato il cadavere. Inviato per email anche ai maggiori media americani, il messaggio conteneva un invito a condurre una vita meno egoista per proteggere il clima del pianeta. "La mia morte precoce da combustibile fossile riflette ciò che stiamo facendo a noi stessi".

Buckel, che aveva 60 anni, era diventato piuttosto noto per essere stato il principale avvocato nel caso Brandon v. County of Richardson, quello raccontato dal film Boys don't cry. Hilary Swank aveva interpretato il ruolo di Brandon nel film del 1999 e aveva vinto un Oscar. Si è immolato come un bonzo sull'altare del cambiamento climatico in un parco di Brooklyn.

Altre Notizie