Sabato, 21 Aprile, 2018

Playtech compra Snaitech, operazione nei giochi e scommesse da 846 mln

Fabio Schiavolin a.d. Snaitech Fabio Schiavolin a.d. Snaitech
Remigio Civitarese | 16 Aprile, 2018, 06:12

Proprio nelle ultime ore la società Snaitech aveva visto un composto ribasso, in flessione di circa 2 punti percentuali sui suoi valori precedenti.

Sono Allen & Overy, Lombardi Segni, Simmons & Simmons e Chiomenti gli studi coinvolti nella negoziazione e sottoscrizione dell'accordo per la cessione a Playtech di oltre il 70% del capitale sociale di Snaitech da parte di Global Games e OI-Games. Dopo il closing dell'operazione, condizionato all'avveramento di alcune condizioni sospensive e previsto entro l'estate, Playtech dovrà promuovere un'offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria sulle restanti azioni Snaitech al medesimo prezzo. Loperazione è costata 846 milioni di euro.

Grazie a questa transazione, Playtech potrà sfruttare la posizione di SNAITECH come leader nel mercato italiano e la sua vasta presenza fisica sul territorio nazionale tramite 1.600 centri scommesse. Nell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2017 Playtech ha generato ricavi consolidati per Euro 807 milioni circa, EBITDA consolidato adjusted di circa Euro 322 milioni ed un utile netto consolidato adjusted di circa Euro 231 milioni. La combinazione tra la tecnologia di Playtech e l'esperienza in Italia del potente marchio Snaitech ci metterà in condizione di cogliere al volo l'opportunità di crescita del mercato italiano online.

"L'acquisizione di Snaitech rappresenta la continuazione della nostra strategia di investimento nei principali marchi retail in mercati regolamentati in rapida crescita". "L'acquisizione rappresenta un obiettivo strategico che permetterà di migliorare la qualità e di diversificare i ricavi del Gruppo, creando un operatore B2B2C verticalmente integrato nel più grande mercato europeo del gioco", ha aggiunto Mor Weizer, Amministratore delegato di Playtech.

Altre Notizie