Sabato, 21 Aprile, 2018

Pallotta dopo il derby di Roma: "Settimana emozionante, Alisson resta"

Pallotta: “Nessuna intenzione di vendere Alisson” Lazio-Roma, Pallotta: "Noi tra le grandi d'Europa. E non vendo Dzeko e Alisson"
Elettra Stolfi | 16 Aprile, 2018, 01:18

Queste le parole del presidente della Roma che sicuramente scacciano via l'ansia della tifoseria giallorossa che ha temuto il portiere fosse venduto. "Non è stata una serata bella come quella col Barcellona". La settimana è stata difficile, c'è dispiacere per i legni. Non pensiamo al Liverpool perché prima abbiamo due gare molto importanti. Il prossimo obiettivo è il Genoa, per il Liverpool ci sarà tempo. Ora pensiamo a Genova, il Liverpool non è un sogno solamente per i romanisti: "anche a Boston si sognava questa partita".

"Il nuovo stadio? Adesso è una sfida politica, c'è tempo fino a luglio". Non è una sorpresa che la Roma sia conosciuta da tutti. Che effetto farà affrontare Salah? Finale di Champions League?

Capitolo mercato: "Non capisco perché mi chiedete di Alisson, non ho interesse a venderlo, nel mercato non si sa mai ma io lo ammiro da quando è arrivato, noi non vogliamo vendere". In Europa abbiamo vinto con squadre come Chelsea e Shakhtar e quando abbiamo affrontato il Barcellona sapevamo che match giocare: all'andata il risultato non ha rispecchiato quanto visto il campo, al ritorno il tecnico ha fatto dei cambiamenti tattici che li hanno sorpresi.

A che punto siamo per lo stadio? .

Altre Notizie