Domenica, 22 Aprile, 2018

Milan, la conferenza stampa di Gennaro Ivan Gattuso (LIVE)

Napoli probabili formazioni Milan-Napoli: probabili formazioni e statistiche
Elettra Stolfi | 14 Aprile, 2018, 16:17

Giornata di vigilia per il Milan che, domani pomeriggio, ospiterà a San Siro il Napoli. Non giudico Gigi perché già faccio fatica a giudicare me stesso. E' partito dal basso, ha portato qualcosa di nuovo, si va a mettere nella posizione dei grandi allenatori italiani.

Musacchio e Zapata -"Abbiamo lavorato di reparto, abbiamo provato i movimenti che fa il Napoli". Nella cena di giovedì scorso con i compagni il leader spagnolo ha tuttavia promesso di dare fino alla fine il suo massimo contributo alla causa, per poi salutare a testa alta. Ma Milik non ha ancora i 90' nelle gambe e in ogni caso il turn over sarà rimandato al turno infrasettimanale di mercoledì notte al San Paolo contro l'Udinese, che almeno sulla carta sembra un po' più abbordabile.

"Non basta lo spirito, ci vuole una grande prestazione contro il Napoli, giocare bene tecnicamente e tatticamente. I primi 10-11 giorni staremo qua, mi piace come loro gestiscono la preparazione".

Sulla VAR: "Siamo i primi ad averla usata e dobbiamo essere orgogliosi".

Su Reina: "Al momento non me ne frega niente di lui, poi quando arriverà lo accoglieremo a braccia aperte". Non posso permettermi dopo quello che ho fatto negli ultimi anni della mia carriera. "Abbiamo fatto Milan-Arezzo in Coppa Italia, fece quattro o cinque schemi e non ci fece capire assolutamente nulla". "C'è solo da imparare da maestri come lui, sono orgoglioso di incontrarlo domani".

LE DICHIARAZIONI - Giacomo Bonaventura (Centrocampista): "Gattuso mi ha sempre dato grande fiducia, non so veramente come ringraziarlo".

Sui problemi di Suso e Kalinic: "Hanno avuto dei problemini muscolari, ma si sono ripresi e si sono allenati bene in settimana".

Il Napoli è la formazione che ha perso meno punti in questo campionato una volta andata avanti nel punteggio (solo tre) e quella che ha guadagnato più punti una volta andata in svantaggio (25, grazie a otto vittorie e un pareggio). Andiamo dunque a dare uno sguardo al modo in cui i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di Milan Napoli.

Altre Notizie