Venerdì, 27 Aprile, 2018

Spotify potrebbe presentare uno speaker per auto a fine aprile

Spotify potrebbe presto lanciare un suo dispositivo streaming per auto Apple Music continua ad avvicinarsi a Spotify
Carmela Zoppi | 11 Aprile, 2018, 12:46

A febbraio, infatti, sono stati pubblicati su Reddit degli screenshot in cui si mostrava un messaggio in app di Spotify che faceva riferimento a un gadget circolare, che l'azienda svedese avrebbe intenzione di offrire ai suoi utenti tramite un programma di noleggio.

Naturalmente Spotify ha preferito mantenere il segreto su questo progetto, anche se recentemente ha pubblicizzato un nuovo abbonamento (dal prezzo di 12 dollari al mese), comprendente anche un device non meglio identificato.

Spotify non ha rilasciato commenti ufficiali in merito. Le case discografiche e diversi musicisti sono contro i pacchetti free e piu' volte è stato chiesto a Spotify di limitare ciò che è disponibile per i clienti che non pagano ma la sola cosa che i discografici hanno ottenuto è, lo scorso anno, un accordo che rende disponibile le nuove uscite musicali solo agli utenti Premium e qualche tempo dopo anche agli utenti del servizio gratuito.

Dalla pubblicità risulta anche che il dispositivo dispone di controllo vocale, non è noto però se ci si affiderà ad assistenti di terze parti, come Google Now o Alexa, oppure se l'azienda, come sembra l'annuncio sembra anche chiaramente suggerire, ha in mente di implementare un inedito assistente personale.

Attese importanti novità dunque dal mondo Spotify per i quasi 160 milioni di persone che usufruiscono del servizio streaming: 86 milioni attraverso un account free, 71 milioni attraverso un abbonamento a pagamento. "Al momento non abbiamo alcuna notizia al riguardo, ma abbiamo fatto sapere al team giusto che ti piacerebbe saperne di più", ha scritto un moderatore in risposta a un'altra discussione sull'argomento.

Spotify si appresta ad aggiornare la versione accessibile gratuitamente del suo servizio musicale, il primo grande cambiamento del prodotto da quando la società di streaming è diventata pubblica con la quotazione in Borsa al New York Stock Exchange di Wall Street.

Altre Notizie