Martedì, 22 Mag, 2018

Gaza, bomba al convoglio premier Anp. Accuse ad Hamas

Esplosione investe il convoglio del premier palestinese Gaza: attacco al premier palestinese, illeso. L'Anp accusa Hamas: "Vigliacchi"
Rufina Vignone | 13 Marzo, 2018, 13:06

Un ordigno esplosivo è stato lanciato contro il convoglio del premier del governo dell'Autorità nazionale palestinese (Anp), Rami al-Hamdallah, poco dopo il suo ingresso nella Striscia di Gaza. Nel convoglio c'era anche il capo dell'intelligence dell'Autorità Palestinese, il governo palestinese che controlla la Cisgiordania. Sul convoglio di auto blindate viaggiava anche il capo dell'intelligence palestinese, Majid Freij, e l'esplosione è avvenuta poco dopo il suo ingresso nella striscia di Gaza. Secondo media israeliani e palestinesi, il premier palestinese Rami Hamdallah e il capo dell'intelligence Majed Freij sono "rimasti illesi" durante l'attacco e proseguiranno la loro visita secondo programma, nonostante il grave incidente.

La risposta di Hamas è arrivata via Twitter: "Hamas condanna l'attacco criminale al primo ministro palestinese Rami Hamdallah, ritenendolo un tentativo concepito per destabilizzare la sicurezza a Gaza e per far fallire gli sforzi per una riconciliazione nazionale". Secondo l'agenzia Maan, ci sono però sette feriti dall'esplosione, di cui due passanti gravi. Si è recato al centro di purificazione dell'acqua nel nord della Striscia e le immagini della sua visita sono state trasmesse in diretta dai media locali. Hamas nega responsabilità e comunica di avere arrestato "due sospetti". "Coloro che hanno ispirato e perpetrato l'attacco di oggi tentano di distruggere le chance di pace".

Altre Notizie