Venerdì, 22 Giugno, 2018

Elena Santarelli sul figlio malato: "Non ha la leucemia ma un tumore"

Elena Santerelli Elena Santarelli sul figlio malato: "Non ha la leucemia ma un tumore"
Zaira Scannapieco | 12 Marzo, 2018, 12:58

Elena mantiene da sempre massima discrezione sul suo privato, ma, in queste settimane, non si risparmia su chi le chiede - e le dà - conforto.

La showgirl Elena Santarelli è tornata sui socia per parlare della malattia del figlio Giacomo e per lanciare un appello agli utenti che la seguono su Instagram. La showgirl, con garbo ed eleganza ha inoltre commentato la replica di un'altra mamma che ha spiegato di avere un bimbo malato di soli undici mesi: "Mi dispiace tanto".

Come già accaduto 3 mesi fa, la Santarelli parla della malattia del figlio non in modo diretto bensì tocca nuovamente questo così delicato argomento a scopo benefico. Elena Santarelli non è entrata nei particolari, ma proprio pochi minuti fa ha pubblicato un nuovo aggiornamento su Instagram, promuovendo l'associazione Heal.Heal Onlus.

Ora la Santarelli ha rivelato che si tratta di un tumore. L'associazione è stata fondata dalle famiglie dei bambini colpiti da tumori cerebrali ed è sostenuta da medici, infermieri e scienziati che lavorano alla ricerca di cure per il settore della neuro-oncologia pediatrica. "Capisco la tua sofferenza, anzi se posso voi siete più forti di noi che dovete stare tanto tempo in ospedale senza tornare a casa e questo rende tutto ancora più difficile... ti mando un bacio grande e forza". Dopo lo shock iniziale la showgirl è più agguerrita che mai e pronta a sostenere il bambino nella battaglia contro il male che lo sta affiggendo. L'obiettivo della fondazione è stato promosso dalla stessa Elena Santarelli: "Il loro impegno, prima come singoli individui poi come struttura associativa, è volto a finanziare progetti di ricerca scientifica al fine di favorire lo studio, la prevenzione e la cura dei tumori infantili del sistema nervoso centrale i quali, seppur rari, sono per incidenza i tumori solidi più diffusi in età pediatrica, rappresentando una importante causa di mortalità o di invalidità permanente tra i più piccoli". Quando deciderò di fare un'intervista ne parlerò. "Ogni malattia ha i suoi sintomi, creerei il panico a molte mamme se scrivessi dei sintomi di mio figlio".

Altre Notizie