Martedì, 19 Giugno, 2018

Regionali: come si vota in Lombardia e in Lazio e gli errori da non fare sulla scheda

Attivista delle Femen irrompe durante il voto di SIlvio Berlusconi presso il seggio di via Scrosati Regionali: come si vota in Lombardia e in Lazio e gli errori da non fare sulla scheda
Irmina Pasquarelli | 03 Marzo, 2018, 02:13

Una corsa che si concluderà con lo sprint finale di domani in vista del traguardo del 4 marzo che ci dirà chi sarà a guidare il Paese e la Regione Lombardia.

Nel Lazio sono 50 i seggi per i quali concorrono gli aspiranti consiglieri regionali. Il voto alla lista circoscrizionale si esprime tracciando un segno sul relativo contrassegno e/o esprimendo fino a due voti di preferenza.

VOTO DISGIUNTO - Per la Regione (ma non per le nazionali) è inoltre possibile il voto disgiunto: si può cioè votare per un candidato presidente e per una lista diversa da quelle in coalizione con lui.

La scheda per il consiglio regionale sarà di colore verde e vedrà uno spazio dedicato alle liste ed uno per i candidati presidente.

- l'elettore può esprimere una o due preferenze per i candidati a consigliere regionale scrivendo il cognome oppure il nome e cognome in caso di omonimia. In caso contrario la seconda preferenza è nulla e resta valida solo la prima.

Altre Notizie