Martedì, 22 Mag, 2018

Sanremo, Baglioni mantiene la promessa e commuove l'Umbria

Sanremo 2018 Claudio Baglioni il finto rimbambito dà spazio a tutti e fa il pieno di ascolti #Sanremo2018: ancora record di ascolti per il Festival di Baglioni, oltre il 51% di share nella quarta serata
Zaira Scannapieco | 15 Febbraio, 2018, 11:42

Claudio Baglioni è stato il conduttore e direttore artistico della sessantottesima edizione del Festival di Sanremo, dove è stato affiancato dalla conduttrice Michelle Hunziker e dall'attore Pierfrancesco Favino.

Nella nota ufficiale diffusa da Baglioni si legge: "In relazione a quanto riportato da alcuni organi di informazione, con riferimento alla donazione di 700mila euro da parte di Claudio Baglioni alla popolazione delle zone terremotate del Centro Italia, si precisa che tale donazione è stata effettuata grazie al concerto-evento Avrai, tenutosi a dicembre 2016 presso l'Aula Paolo VI in Vaticano, e avvenuta nel 2017".Con questo evento, Claudio Baglioni e la Fondazione O'Scia' hanno raccolto un milione e mezzo di euro per i bambini di Bangui - capitale della Repubblica Centroafricana - e per i bambini italiani delle zone terremotate del Centro Italia.

Il "dittatore artistico", come si è amabilmente definito Claudio Baglioni è stato oggetto ieri di una news virale che ha immediatamente catalizzato l'attenzione di tutto il popolo social. Poi il grosso mazzo di rose donato dal direttore di Rai 1 Angelo Teodoli: 'La richiesta è arrivata tramite l'omaggio floreale', ha detto scherzando Baglioni.

Alla domanda se penserà al Bis, il cantante risponde: 'Prenderò le distanze dall'accaduto per vederle bene. Fra tre o quattro giorni mi chiuderò in un studio di registrazione per riprendere un disco del quale non ricordo nulla, perché ho in testa le canzoni di Sanremo, poi il resto verrà. Infine, l'affondo: "È un onore e privilegio essere arrivato in cima alla scala: adesso si ricomincia da capo".

Grandi ascolti, inoltre, per tutte le trasmissioni Rai dedicate a Sanremo: ancora un record per il "Dopofestival" con il 48.7 per cento di share e 3 milioni 518 mila spettatori, e record anche per Ia striscia quotidiana "Prima Festival", in onda dopo il T91, con 8 milioni 123 mila telespettatori, per uno share del 34.4 per cento di share. Il cantautore ha fatto molto parlare di sé, oltre che per la sua musica, anche per i presunti ritocchini che negli anni si sarebbe fatto, e che avrebbero minimizzato i segni del tempo.

Baglioni ha continuato dicendo che valuterà il da farsi e scherzando ha aggiunto che potrebbe cambiare subito il regolamento e presentarsi tra le nuove proposte. Difficile dire se il 'tutti cantano Baglioni' tornerà l'anno prossimo. E, poi, c'è il tour sui 50 anni di carriera, al via il 15 settembre dall'Arena di Verona per iniziare poi un lungo giro d'Italia in 22 (finora) concerti sold out: "Vedremo che cosa succederà, davvero non lo so".

Altre Notizie