Martedì, 22 Mag, 2018

Bufera sul voto, perquisizioni per voto di scambio

Inchiesta per voto di scambio e corruzione: coinvolti anche candidati del centrodestra alle elezioni Corruzione e voto di scambio, perquisizioni in corso: scandalo pre elezioni?
Rufina Vignone | 15 Febbraio, 2018, 19:25

Passariello è componente in Consiglio regionale delle commissioni Anticamorra e Bonifiche-ecomafie, nonché presidente della commissione di inchiesta che si occupa proprio delle aziende partecipate da Palazzo Santa Lucia.

Tra le sedi perquisiste ci sono gli uffici della Sma (società per azioni in house della Regione Campania, specializzata tra le altre cose nel risanamento ambientale) e quelli del consigliere regionale Luciano Passariello di Fratelli d'Italia, candidato alla Camera. L'inchiesta è condotta dai magistrati della Dda e della sezione reati contro la pubblica amministrazione, in particolare dal procuratore Giovanni Melillo con l'aggiunto Giuseppe Borrelli, i sostituti Celeste Carrano, Henry John Woodcock, Ilaria Sasso del Verme, Ivana Fulco e Sergio Amato.

Lo Sco e la polizia di Napoli sono impegnati, come accennato in precedenza, in perquisizioni coordinate dalla Procura di Napoli. Voto di scambio e traffico di rifiuti sono al centro di uno scandalo che riguarda alcuni esponenti del centrodestra.

L'inchiesta sarebbe partita da un video di Fanpage, che nel 2016 filmò le monetine regalate fuori dai seggi delle primarie del Pd a Napoli.

Regionale. Nuova bufera sulle elezioni a Napoli: è in corso un'attività da parte delle forze dell'ordine che stanno effettuando alcune perquisizioni disposte dalla Procura della Repubblica di Napoli. Stando a quanto riportato dal Fatto Quotidiano, il sito sarebbe in possesso di video dove personaggi gravitanti a vario titolo attorno alla società chiedevano la loro "quota" per concludere "l'affare" proposto dai giornalisti-finti imprenditori. Lì sono stati sequestrati atti e documenti e controllato un computer di Lorenzo Di Domenico, attuale amministratore delegato di Sma. Dunque sarebbe indagato anche Agostino Chiatto.

Altre Notizie