Domenica, 27 Mag, 2018

Il premier Netanyahu nel mirino dell'unità Anticorruzione israeliana

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu La polizia israeliana presenterà denuncia a Netanyahu REUTERS Ronen Zvulun
Rufina Vignone | 14 Febbraio, 2018, 16:58

"Ci sono sufficienti evidenze contro il premier" Benyamin Netanyahu per raccomandare la sua incriminazione per sospetta corruzione nelle due differenti indagini che lo hanno coinvolto. Il procuratore generale Avishai Mandelblit potrebbe prendersi anche molte settimane per decidere cosa fare. "Sono innocente, continuerò a governare con responsabilità e affidabilità, ho dedicato tutta la mia vita ad Israele", ha detto il primo ministro. "Queste raccomandazioni non hanno alcun valore giuridico in un Paese democratico", ha dichiarato, respingendo ogni accusa da parte della polizia.

Come ricompensa Milchan e Packer hanno inondato per anni la casa dei Netanyahu di cassette di vini, champagne rosé e di scatole di sigari pregiati, gioielli per la moglie Sara. In altre parole non semplici regali.Più imbarazzante il caso "2000" in cui Netanyahu, sempre secondo la ricostruzione degli investigatori, avrebbe fatto passare provvedimenti governativi contro il seguitissimo giornale free press Israel Hayom per favorire il media moderato Yediot Aharonot. Le inchieste sono due e hanno richiesto due anni di indagine.

Il premier si riferiva ad iniziative personali in quella direzione da parte di deputati di estrema destra dai quali si aspetta che adesso attendano che i contatti con gli Usa giungano a maturazione. Ieri la Corte Suprema ha respinto un ricorso che, se accettato, avrebbe impedito alla polizia di rendere pubbliche le conclusioni. La ministra della Giustizia, Ayelet Shaked, ha già affermato che in casi del genere un premier non è obbligato a dimettersi. Il predecessore di Netanyahu ed ex avversario, Ehud Olmert, al potere dal 2006 al 2009, e' stato rilasciato a luglio dopo un anno e quattro mesi di carcere per corruzione. E proprio Olmert, e' uscito dal suo silenzio mercoledi', augurandosi che.

Altre Notizie