Domenica, 25 Febbraio, 2018

Frontex: "Cresce il numero degli sbarchi in Italia"

Hani Amara  Reuters Hani Amara Reuters
Remigio Civitarese | 14 Febbraio, 2018, 21:41

È vero che negli ultimi mesi gli sbarchi sono diminuiti moltissimo - sostanzialmente grazie all'accordo del governo italiano con le milizie che controllano le città libiche da cui partono i barconi e al supporto dato dall'Europa e dall'Italia alla guardia costiera libica - ma anche che i numeri di gennaio 2018 non sono così diversi da quelli di gennaio 2017. "Il numero di migranti arrivati in Italia attraverso la rotta del Mediterraneo centrale a gennaio è salito a oltre 4.800, il doppio rispetto al mese precedente, quando le attività dei trafficanti erano state colpite dai combattimenti vicini alle aree di partenza e dal cattivo tempo", si legge nel comunicato. Le nazionalità maggiormente rappresentate sono state Eritrea, Tunisia, Pakistan, Nigeria, Libia e Costa d'Avorio. Dall'inizio dell'anno sono stati 621 i minori stranieri non accompagnati sbarcati sulle coste italiane. I richiedenti asilo trasferiti in altri Paese europei secondo il principio della relocation sono 11.934. "Non c'è indicazione di un cambio nella generale tendenza in calo degli arrivi di migranti in Italia iniziata nell'estate 2017" ha sottolineato Frontex - Il numero dei migranti irregolari arrivati in Italia a dicembre 2017 era stato il più basso in tre anni.

Sembra però una debole difesa, perché in ogni caso i numeri che riguardano i nuovi arrivati sono impressionanti. "Dopo il lieve rialzo di gennaio, il numero è sprofondato a 249 nei primi 12 giorni di febbraio, - 95% rispetto ai primi 12 giorni di febbraio 2017". Sui dati del sito del Ministero, aggiornati quotidianamente, i migranti sbarcati sono stati 4.731. Per il solo mese di gennaio gli arrivi sono stati oltre 4.800, dice una nota dell'agenzia europea. Ancora, "a gennaio, il numero di migranti irregolari che percorrevano la rotta del Mediterraneo orientale, raggiungendo principalmente le isole greche, è sceso del 43% dal mese precedente: 1.850". Sulla rotta dei Balcani occidentali infine si sono registrati 300 arrivi.

Altre Notizie