Domenica, 27 Mag, 2018

David Borrelli lascia il gruppo 5 stelle in Europa

Il M5s nella bufera tra rimborsi e abbandoni Esplode il caso Rimborsopoli: ecco i primi dieci furbetti del M5S
Rufina Vignone | 14 Febbraio, 2018, 16:09

Borrelli si è infatti dimesso per "motivi di salute" e Francesco Bonifazi del Pd ha ironizzato così: "Ma come, al Gruppo Misto ci sono forse più dottori?". Nonostante la giustificazione, però, Borrelli ha scelto di passare al gruppo dei non iscritti. Mentre sul blog comparivano i primi 5 nomi di coloro che hanno commesso irregolarità nelle restituzioni (Andrea Cecconi, Carlo Martelli, Maurizio Buccarella, Ivan Della Valle, Emanuele Cozzolino), veniva precisato che "a ognuno di questi è stato chiesto di provvedere immediatamente a versare quanto dovuto". "Prendiamo atto che Borrelli non fa più parte del MoVimento 5 Stelle", spiega in una nota Laura Agea, capo delegazione M5S al Parlamento europeo. Ad un mese dalle elezioni, in pieno scandalo rimborsi falsi tra i candidati e i parlamentari M5s, e con Di Maio che giusto oggi ha rilanciato "butteremo fuori tutte le mele marce, ci sono altri candidati coinvolti". Sembra comunque che il suo caso personale non sia affatto legato a Rimborsopoli. Fino a pochi giorni fa scriveva dei provvedimenti e delle battaglie grilline in Parlamento Europeo - "Sono a #Strasburgo per la sessione #plenaria del #Parlamentoeuropeo e dopo 4 anni di mandato trovo ancora assurdo che il #Parlamento non abbia un'unica sede per i suoi lavori". Litigandoci la presenza di uno o l'altro come fosse un trofeo da esporre. "Non sappiamo che informazioni darle".

La notizia dell'uscita di David Borrelli dal Movimento 5 Stelle è importante perché l'europarlamentare è uno dei tre membri di Rousseau, l'associazione a capo del M5S guidata da Davide Casaleggio, di cui Borrelli è considerato il "braccio destro". A inizio gennaio, in un'intervista a Il Foglio, aveva detto: "Vorrei evitare di parlare dell'Associazione Rousseau, non so nulla di più di quello che è pubblico".

L'eurodeputato, inoltre, risulta come uno dei tre soci dell'associazione Rousseau insieme a Max Bugani e Davide Casaleggio. "La prego di non farmi comparire, non voglio parlare di nulla".

Altre Notizie