Sabato, 21 Aprile, 2018

Oxfam, lo scandalo sessuale si allarga. Il ministro: "Fallimento morale"

Orge con fondi ong ad Haiti Oxfam nell’occhio del ciclone Times: “Soldi della Ong usati per andare con giovani prostitute ad Haiti dopo il terremoto”
Rufina Vignone | 12 Febbraio, 2018, 04:08

"Diverse fonti affermano inoltre che alcune delle ragazze coinvolte nel giro di festini a sfondo sessuale erano minorenni e il giornale di Rupert Murdoch parla anche di un video in cui si vedono giovani haitiane con le t-shirt di Oxfam nel corso di uno di questi "party" organizzati sull" isola. Lo scandalo si allarga a macchia d'olio, travolgendo, come scrive il Times, altre associazioni di beneficenza. La stessa testata rivela il coinvolgimento di Save the children in 32 casi sospetti e ne imputa 2 a Christian Aid.

Anche il mondo delle ong e delle campagne umanitarie, molte delle quali hanno a Londra il proprio quartier generale, finisce dunque nel ciclone delle accuse di abusi sessuali, che partito dal cinema di Hollywood ha fatto emergere comportamenti simili in vari settori della società britannica, dalla politica alla City.

L'ong britannica Oxfam ha coperto alcuni suoi operatori umanitari senior che hanno frequentato prostitute ad Haiti: è quanto emerge da un'inchiesta del Times che cita un rapporto confidenziale realizzato dall'organizzazione nel 2011.

"Fallimento morale". Così Penny Maurdant, che guida il dicastero britannico per la Cooperazione internazionale, principale finanziatore di Oxfam nel 2017, commenta lo scandalo sessuale. Venuta a conoscenza dell'indagine, Oxfam avrebbe insabbiato il tutto, licenziando quattro dipendenti e lasciando che altri tre presentassero "dimissioni spontanee": tra loro ci sarebbe anche il direttore delle operazioni Oxfam ad Haiti, il 68enne belga Roland van Hauwermeiren; l'allora presidentessa della ong, Dame Barbara Stocking, spinse affinché non ci fossero ulteriori conseguenze nel timore di "potenziali seri danni" per il lavoro e per l'immagine di Oxfam nel mondo. Tuttavia, potrebbe non bastare. "Se non forniranno tutte le informazioni che hanno sul caso, non lavoreremo più insieme".

"Il Times ricorda che Oxfam riceve ogni anno 300 milioni di sterline (quasi 400 milioni di euro, ndr) in contributi da parte del governo britannico ed in donazioni da parte di privati cittadini ed aziende, oltre che dall'Ue, l'Oms e le agenzie delle Nazioni Unite".

Altre Notizie