Sabato, 21 Aprile, 2018

Benevento, De Zerbi: "Buon primo tempo, ripartiamo da lì"

Roma-Benevento, probabili formazioni: centrocampo rivoluzionato Ludivine Sagna (FOTO), moglie Bacary Sagna, stende i tifosi del Benevento
Elettra Stolfi | 12 Febbraio, 2018, 03:46

È quasi una "Mission impossible" per il Benevento di Roberto De Zerbi quella di domani all'Olimpico di Roma, dove dovranno affrontare la formazione di Eusebio Di Francesco.

Si tratta di una grande squadra, con una grande società alle spalle e che gioca in un grande stadio. I sanniti si presentano come ultimi in classifica, con soli 7 punti accumulati e ben 51 gol subiti. Ma è un altro test importante anche per quello che rappresenta l'Olimpico.

Interpellato anche sui motivi che hanno portato alla recente sconfitta contro il Napoli e sull'atteggiamento che adotterà il Benevento contro la squadra capitolina, l'allenatore bresciano ha commentato: "Abbiamo avuto la possibilità di andare in vantaggio, poi incontri quei campioni..." C'è rammarico in quanto potevamo gestire molto meglio l'inizio della partita.

"Ottima persona e bravissimo allenatore". Magari non siamo andati a prenderli proprio dentro l'area di rigore, ma la nostra voglia di giocare è sempre la stessa, sempre cercando di costruire da dietro e fare la partita. Non tutti i nuovi arrivati hanno i 90 minuti, non posso schierarli tutti insieme. Sono cose di cui si occupa il presidente. E' una domanda che si sono posti in molti dopo la vittoria difficile e sofferta in inferiorità numerica contro il Verona, grazie al lampo dopo 42 secondi di Cengiz Under. Più pronto sul piano fisico, rispetto agli altri innesti, il romeno Tosca che ha bisogno soltanto di integrarsi nei meccanismi di gioco della difesa beneventana. Se non facciamo punti è perché non si va oltre un certo punto.

Altre Notizie