Domenica, 25 Febbraio, 2018

Beffa a tempo scaduto, sfuma la vittoria dell'Avellino che pareggia col Cesena

Condividi Facebook     	twitter                    	Venerdì 9 Febbraio 2018                    
       Piazza d’Armi Condividi Facebook twitter Venerdì 9 Febbraio 2018 Piazza d’Armi
Irmina Pasquarelli | 11 Febbraio, 2018, 17:00

Il centrocampista biancoverde ha ritrovato la rete su calcio di rigore cancellando il mese di gennaio vissuto ai margini del progetto tecnico: "Ora mi sento benissimo". Abbiamo fatto una prestazione più che positiva. Dagli undici metri Moretti non ha fallito. "Mi è toccato stare zitto e mandarlo un po' a quel paese, ma al di là di questo sono felice per come ha giocato la squadra".

L'Avellino domina il Cesena ma alla fine deve accontentarsi di un solo punto. L'Avellino vede così svanire a tempo scaduto una vittoria che ormai aveva in pugno.

Il rigore. "Mi sentivo di tirarlo - ha confessato - Ardemagni mi ha dato il pallone senza che io glielo chiedessi". Nella ripresa per due volte di testa ci prova un difensore, Migliorini, ma il portiere cesenate salva. Tanta amarezza in casa Avellino per non essere riuscita a concretizzare la mole di gioco creata contro un Cesena che ha sfruttato una delle poche occasioni avute. Anche Wilmots ha fatto bene, i subentrati idem.

Altre Notizie