Mercoledì, 25 Aprile, 2018

Spacciava hashish e cocaina nei boschi: giovane in manette

Droga fiutata dai cani della Finanza di Rimini, sequestrati in una notte cocaina, hashish, marjiuana e 4500 euro in contanti Agrigento, due kg di hashish buttati da un balcone all'arrivo dei carabinieri: sei arresti
Rufina Vignone | 14 Gennaio, 2018, 00:33

Si tratta di un tipo di canapa che si ottiene dall'unione di due varietà, ovvero indica e sativa, che era in voga durante gli anni '80. Il fascicolo d'inchiesta è coordinato dal sostituto procuratore Alessandra Russo.

I carabinieri hanno, di fatto, posto un "argine" al "fiume" di droga che si sarebbe riversato sulle strade della movida della città dei Templi. "Appare verosimile - dicono i carabinieri - che uno degli indagati, alla vista dei militari, abbia cercato di liberarsene gettandoli dal balcone dell'abitazione". Sotto sequestro sono finiti anche un bilancino precisione e mille e 798 euro in contanti.

Tale stupefacente, una volta immesso sul mercato dello spaccio, al dettaglio, avrebbe potuto accrescere il suo valore fino a raggiungere gli ottantamila euro, circa. Si confermano così sempre pronti e reattivi i due cani in "fiamme gialle", "Donny e Ulla", che, solo nel periodo delle festività appena trascorse, hanno contribuito a far individuare e segnalare alle Autorità competenti ben 12 persone per detenzione di stupefacenti, di cui due arrestate.

L'operazione - sottolinea la guardia di finanza - "è frutto del costante controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Piacenza, l'attività si inquadra nel più vasto ambito dei servizi di tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica, fortemente intensificati nei periodi delle Festività". Diverso lo stupefacente sequestrato: dal "fumo", all'"erba". Ma è stata sequestrata anche della pericolosa cocaina e, ultimamente, pure eroina.

Altre Notizie