Sabato, 21 Aprile, 2018

Presidenza FIGC: la Lega Pro candida Gravina

Balata Ricreato asse molto forte tra Lega B e Lega A Il presidente della Lega B Mauro Balata
Elettra Stolfi | 14 Gennaio, 2018, 04:13

Questa situazione negativa è stata immediatamente comunicata a CHI di dovere e la risposta che il Presidente CESARI ha ricevuto è stata questa: SILENZIO... e il silenzio è anche un modo particolare per COMUNICARE! Intanto, ecco le parole di Damiano Tommasi in esclusiva ai microfoni de Lalaziosiamonoi.it: "È difficile fare previsione sulle altre possibili candidature. Ma serve affidabilità da parte di tutti".

Le elezioni del presidente della FIGC determineranno il sostituto di Tavecchio. Al momento può contare sul 20 per cento dei voti dell'Associazione Italiana Calciatori e sul 10 per cento garantitogli da Renzo Ulivieri, presidente dell'Associazione Italiana Allenatori.

"L'assemblea all'unanimità ha approvato la mia piattaforma programmatica, dando il suo voto favorevole alla candidatura alla presidenza federale. Spero che questo sia di buon auspicio per un buon confronto in Federazione". A chi di dovere, il compito di pensarci bene prima di garantire il sostegno a Lotito nella campagna elettorale (Tommasi altro candidato): il giocattolo calcio in Italia rischia di rompersi per sempre.

Alla domanda del candidato dell'Aic Damiano Tommasi: "Allora ci vediamo alle urne?", Lotito ha annuito positivamente.

LOTITO - "Cosa mi sono detto con Lotito? " È stato presidente dell'Avellino, come il padre, e della provincia.

Gravina spiega poi di aver avuto "il piacere di un incontro" con il presidente della Lega dilettanti, Cosimo Sibilia. Da marzo è inoltre vicepresidente della FIGC. Noi rispettiamo tutti però chiediamo rispetto. In assenza di un nome, sabato ha deciso di ufficializzare la sua candidatura.

Altre Notizie