Sabato, 21 Aprile, 2018

Sparatoria in Calabria, 18enne ucciso a colpi di pistola: fermato il killer

14 gennaio 2018 14 gennaio 2018
Rufina Vignone | 13 Gennaio, 2018, 21:05

Una lite tra vicini è finita in tragedia a Crotone: un ragazzo di 18 anni, Giuseppe Parretta, è morto.

Il delitto è avvenuto nel centro storico della città al culmine di una lite. Sul luogo del delitto sono immediatamente intervenute le forze dell'ordine e i soccorsi, ma per il ragazzo non c'è stato nulla da fare. Sul posto gli agenti della Polizia di Stato. Secondo le prime testimonianze Gerace avrebbe preteso un chiarimento ed ha invitato il giovane a seguirlo in strada.

Salvatore Gerace, l'uomo che ha ucciso un diciottenne a Crotone oggi, sabato 13 gennaio 2018, ha aspettato l'arrivo delle forze dell'ordine dopo aver tolto la vita al ragazzo. Parretta era il figlio di Katia Villirillo, la presidente dell'associazione "Libere donne" che da anni contrasta la violenza sulle donne.

Forse una lite per motivi sentimentali - Da quanto finora appreso, ovviamente ancora tutto da confermare da parte degli investigatori, il 18enne, mentre si trovava nella sede dell'associazione Sportello Sociale Famiglia, si sarebbe frapposto tra una ragazza e il 56enne, con quest'ultimo che gli avrebbe dapprima sparato dei colpi alle gambe e poi un altro o altri fatali al petto.

Altre Notizie