Mercoledì, 25 Aprile, 2018

Lotti, Del Sette e Renzi chieste nuove indagini

Consip pm chiede proroga indagini per Lotti papà Renzi e Del Sette Caso Consip, chiesta la proroga delle indagini per Luca Lotti, Tiziano Renzi e Del Sette
Rufina Vignone | 13 Gennaio, 2018, 04:08

Il Gip di Roma ha acconsentito alla proroga delle indagini per 6 mesi sulla vicenda Consip. La richiesta riguarda le indagini nei confronti del ministro dello Sport Luca Lotti, accusato di favoreggiamento e violazione del segreto istruttorio, e altre undici persone. Quello relativo al ministro Lotti rappresenta il capitolo politicamente più rilevante dell'intera inchiesta e pare destinato a protrarsi così oltre le elezioni del 4 marzo. L'ordinanza è stata notificata ai dodici interessati: il Ministro dlelo Sport Luca Lotti; Tiziano Renzi, padre dell'ex Presidente del Consiglio; ai generali dei Carabinieri Tuttlio Del Sette ed Emanuele Saltalamacchia; all'ex parlamentare Italo Bocchino; agli imprenditori Carlo Russo e Alfredo Romeo; all'amministratore delegato di Grandi Stazioni Silvio Gizzi; al presidente di Publiacqua Filippo Vannoni; all'ex manager Consip Domenico Casalino; a Luigi Ferrara e a Francesco Licci. Tutti hanno facoltà di presentare una memoria entro cinque giorni dalla notificazione. La prima proroga di sei mesi risale infatti all'estate scorsa. Richiesta di proroga che è stata firmata dal procuratore di Roma, Giuseppe Pignatone, dall'aggiunto Paolo Ielo e dal pm Mario Palazzi. Su questo fronte, i magistrati hanno ancora in piedi una serie di attività istruttorie "volte a ricostruire la catena di comunicazione all'interno della struttura gerarchica dell'Arma, così come i contatti tra le persone che legittimamente erano a conoscenza dell'indagine e gli indagati". L'iscrizione di Lotti fu fatta alla luce delle dichiarazioni fatte dall'ex ad di Consip, Luigi Marroni.

Lotti era stato iscritto nel registro degli indagati per l'inchiesta Consip il 21 dicembre 2016, in seguito alle parole di Luigi Marroni, ex Ad di Consip, e di Filippo Vannoni, presidente di Publiacqua Firenze.

Altre Notizie