Mercoledì, 25 Aprile, 2018

Foligno, migliorano le condizioni di padre e due figli rimasti intossicati

U'ambulanza del 118 U'ambulanza del 118
Rufina Vignone | 13 Gennaio, 2018, 08:32

Aggiornamento. Contrariamente a quanto comunicato nelle primissime fasi post intervento, il padre e i due figli (cinque anni uno e un anno il più piccolo) verranno trasferiti all'ospedale di Fano in camera iperbarica. Le loro condizioni rimangono comunque sotto stretta osservazione. Le condizioni dei tre erano apparse piuttosto gravi, visto che nella stanza in cui si trovavano i livelli di ossigeno erano ridottissimi.

I tre sarebbero rimasti intossicati con le esalazioni provocate da dei carboni ardenti utilizzati per scaldarsi. Ora va verificata l'efficacia del trattamento, nella speranza che questo si riveli sufficiente a stabilizzare le condizioni di padre e bambini. A dare l' allarme era stata la mamma che non era in casa quando i suoi familiari si sono sentiti male.

Il personale medico sanitario del 118, intervenuto sul posto assieme ai vigili del fuoco, ha rilevato un'alta concentrazione di monossido nel sangue delle quattro persone, per le quali è in via di definizione il trasferimento di massima urgenza in camera iperbarica all'ospedale di Cesena.

La famiglia di origine nigeriana, viveva da tempo in Italia.

Altre Notizie