Martedì, 19 Giugno, 2018

Parrocchia dell'Annunziata, torna la tradizione del Presepe Vivente

Parrocchia dell'Annunziata, torna la tradizione del Presepe Vivente Parrocchia dell'Annunziata, torna la tradizione del Presepe Vivente
Rufina Vignone | 12 Gennaio, 2018, 15:46

Si ripeterà quindi, la rappresentazione della Natività più antica e più importante d'Italia, seconda solo a quella iniziata da San Francesco d'Assisi. Si potrà vivere a pieno il fascino del presepe vivente grazie alla drammatizzazione di scene sacre come l'Annunciazione dell'Angelo a Maria e ai pastori e alla suggestiva rappresentazione della Natività. "Il Presepe vivente - spiega don Domenico Cirillo - è per noi è un momento di 'chiesa in uscita'".

Un tuffo nella storia, tra profumi e colori d'altri tempi, che restituirà tutta l'atmosfera il calore e la suggestione che da sempre ha questo appuntamento così legato alle nostre radici, alla nostra cultura e alle nostre tradizioni.

"Sabato 6 Gennaio, a partire dalle ore 14, il corteo partirà dalla frazione di Botasi in cui saranno rievocati gli antichi mestieri per poi procedere lungo il suggestivo sentiero che porta ai ponti di pietra ed al mulino di Botasi per infine risalire all'abitato di Reppia: qui saranno visitabili i piccoli musei locali e saranno allestiti gli stand gastronomici con polenta, testaieu, gallina bollita e tanto altro! - annuncia l'associazione I Nuovi Garuli -".

Mente e factotum dell'intera manifestazione che ogni anno richiama migliaia di turisti da ogni parte d'Italia è Geppy Lepore, da 15 edizioni infaticabile organizzatore dell'evento.

Domani mattina, alle 11, ci sarà la vestizione della Madonnina.

Altre Notizie