Mercoledì, 20 Giugno, 2018

La Corea del Sud affonda il Bitcoin e le altre

La Corea del Sud affonda il Bitcoin e le altre La Corea del Sud affonda il Bitcoin e le altre
Remigio Civitarese | 12 Gennaio, 2018, 00:26

Per non parlare delle ispezioni che Seoul ha lanciato presso sei banche, inclusa la Industrial Bank of Koresa, che permettono alle aziende interessate al trading delle criptovalute di aprire conti correnti virtuali.

Gli analisti stanno guardando alla Corea del Sud come possibile ragione delle ultime flessioni.

Sell off sulle criptovalute, che scontano i timori sempre più concreti sulle strette che le autorità di regolamentazione dei mercati si apprestano a varare, soprattutto sul Bitcoin. Questo permette alle persone di utilizzarle anonimamente, che è anche la ragione del perché gli hackers hanno 'assaltato' il sistema monetario digitale.

Il ministro Park, a questo proposito, ha detto senza mezzi termini: "Siamo preoccupati della piega che sta assumendo il denaro virtuale".

La moneta digitale Bitcoin comprende circa il 35% del mercato totale delle criptovalute, ed è quindi definita attualmente la più influente moneta digitale del mercato.

Questo, in parte è dovuto al fatto che gli investitori possono scommettere a favore o contro il prezzo della moneta grazie alla recente introduzione dei futuri contratti Bitcoin. Se si considerano gli anni precedenti poi l'exploit dei bitcoin è ancora più importante, visto che nel 2009 una singola moneta valeva pochi centesimi di dollaro.

Il governo della Corea del Sud ha avviato il primo passo ufficiale per mettere al bando lo scambio di criptovalute all'interno del paese: una mossa shock che fa raggiungere il picco all'escalation di notizie e colpi di scena avviata nell'ultimo scorcio dell'anno appena concluso, con il fallimento della piattaforma di scambio bitcoin Youbit a seguito di un pesante attacco hacker e proseguita con la raffica di ispezioni ordinate dal governo centrale su 6 istituti bancari che trattano bitcoin.

La dura posizione del governo sudcoreano ha innescato una forte discesa del prezzo di Bitcoin sia negli exchange online che in quelli offshore. Le motivazioni sono varie, tra cui la prima è l'interesse del momento su questo tipo di investimenti, catalizzato appunto dagli eventi che riguardano i bitcoin.

Altre Notizie