Martedì, 23 Gennaio, 2018

Cosa si sono detti Gentiloni e Macron

Roma, Macron vede Mattarella e Gentiloni a Palazzo Chigi Cosa si sono detti Gentiloni e Macron
Remigio Civitarese | 11 Gennaio, 2018, 15:33

"C'è un rapporto franco-tedesco strutturale e all'origine dell'Europa - ha sottolineato Macron -". Quando Francia e Germania non riescono a mettersi d'accordo l'Europa non può andare avanti. Spetterà al popolo italiano decidere ed esprimersi ma consentitemi di dire che l'Europa ha avuto molta fortuna ad avere Paolo Gentiloni. "Cooperiamo da sempre in modo straordinario ma siamo convinti che possa rendere ancora più forti e sistematiche le nostre relazioni". Credo sia molto importante. "Il rapporto è forte a tutti i livelli e abbiamo voluto dargli una forma nuova con il Trattato del Quirinale". "Un'Italia che crede nell'Ue è positiva per l'Europa, il mio auguro è che potremo continuare il lavoro che abbiamo cominciato". Quello che facciamo non è in concorrenza, ma perfettamente complementare con il rapporto franco-tedesco.

Commentando il sito archeologico, il capo dell'Eliseo lo ha definito "favoloso". "Italia ha fatto un ottimo lavoro per ridurre la destabilizzazione" derivante dal fenomeno migratorio.

Entro la fine dell'anno dunque Italia e Francia firmeranno un Trattato di collaborazione strategica. "Ha tutto il mio rispetto per il lavoro condotto", ha detto Macron.

Il Quirinale avrebbe già individuati i tre membri che dovranno partecipare nell'elaborazione del testo del Trattato.

Pochi mesi dopo, quell'idea nata da una battuta sta diventando realtà: i nomi dei tre esperti che l'Italia propone sono il professor Franco Bassanini, ex ministro, e 'special advisor' di Gentiloni, l'ex ministra della Giustizia e attuale rettrice della Luiss, Paola Severino, e Marco Piantini, attuale consigliere per l'Ue a Palazzo Chigi. "La cooperazione tra Francia e Italia è un modello", ha detto Gentiloni parlando del problema migranti.

"L'auspicio per il 2018 è che sia un anno utile anche per la rifondazione europea".

Gli aspetti principali di questo progetto saranno la convergenza delle politiche economiche, dimensione europea della Difesa, politiche migratorie, protezione dell'ambiente e politiche culturali. E punta il discorso soprattutto sul tema dell'immigrazione.

Altre Notizie