Venerdì, 19 Gennaio, 2018

Allarme meningite a Olbia: il quinto contagio in Sardegna in pochi giorni

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Irmina Pasquarelli | 11 Gennaio, 2018, 15:17

Quello di Lanusei è stato il quarto caso di meningite in Sardegna nel giro di pochi giorni: prima il ricovero di una studentessa a Cagliari, poi quelli di un anziano e della sua badante a Nuoro, quindi il giovane in Ogliastra, purtroppo deceduto la sera di martedì. Qui i medici hanno capito subito che non si trattava di una banale influenza. Al momento nessuna delle persone con cui è entrato in contatto ha manifestato sintomi riconducibili alla meningite che è una malattia contagiosa.

Meningite a Napoli. Un bambino di 18 mesi è giunto in gravi condizioni al pronto soccorso di Frattamaggiore con un sospetto caso di infezione da meningococco. La denuncia in questo caso li guarderebbe di igiene scolastica, che questa sia davvero carente al punto da agevolare il contagio di malattie come la meningite? "Inoltre presso il nosocomio sono stati effettuati i prelievi per l'effettuazioni degli esami necessari per accertare la natura della sospetta infezione meningea del paziente arrivato il 10 gennaio (alle ore 12.00) all'ospedale Giovanni Paolo II di Olbia"..

E' morto Luca Pisano, il 19enne di Tortolì ricoverato domenica scorsa all'Ospedale Nostra Signora della Mercede di Lanusei dopo aver contratto la meningite.

La notizia del decesso di Luca Pisano, 19 anni, è stata accolta con grande dolore nella cittadina ogliastrina di Lanusei, dove il giovane frequentava l'ultimo anno del Liceo scientifico. La tragica dinamica del contagio ha fatto sì che l'ASL chiedesse la profilassi per i compagni di scuola, al fine di evitare un ulteriore contagio.

Altre Notizie