Sabato, 21 Aprile, 2018

Accordo tra Ferrari e Daniil Kvyat, e il web si scatena

La Ferrari ingaggia Kvyat come pilota sviluppo Ferrari Formula 1/ Kvyat sarà pilota collaudatore
Elettra Stolfi | 10 Gennaio, 2018, 17:35

Kvyat ha fatto parte sin da giovanissimo del fiorente e spietato vivaio di giovani piloti della Red Bull: la sua carriera è stata velocissima nell'ascesa, con un titolo di Formula Renault conquistato ad appena 18 anni ed il campionato mondiale di GP3 vinto a 19 che gli hanno spalancato le porte della F1 non ancora ventenne, e nel tracollo. Daniil Kvyat, infatti, è ufficialmente da oggi un driver del Cavallino, si occuperà del lavoro indoor al simulatore utile per fornire indicazioni importanti ai piloti titolari impegnati in pista. Dopo 74 presenze in pista fra la Red Bull prima, e la Toro Rosso poi, il 23enne pilota russo sbarca quindi nella Rossa, anche se entrando dalle retrovie. Quanto ad Antonio Giovinazzi, terzo pilota Ferrari a lungo in ballottaggio con Ericsson per il sedile della Sauber, sarà comunque al seguito della Scuderia Ferrari nelle trasferte extra europee e disponibile a girare nelle libere del venerdì con la Haas.

Giovinazzi, nel frattempo, ha chiesto alla Ferrari di disputare alcune corse nel 2018: il test a Marrakesh con DS di Formula E potrebbe essere un percorso, ma non è da escludere una partecipazione al WEC con una vettura LMP1. Per un pilota partecipare a un week end di gara è sempre il massimo, ma bisogna aspettare e portare pazienza: fin da piccolo sognavo la Ferrari e la Formula 1, adesso sono qui e devo sfruttare ogni opportunità che mi verrà data. Il 2016 però, invece di essere l'anno della consacrazione, diventa l'inizio della fine: Kvyat è 3° nel GP di Cina, nel quale ha un diverbio nel retro podio proprio con Sebastian Vettel, ma viene giudicato troppo irruento e incostante dai vertici del team, che lo vogliono sostituire con il fenomeno emergente Max Verstappen.

Altre Notizie