Domenica, 21 Gennaio, 2018

Lombardia: attesa per scelta Maroni, in pole Fontana o Gelmini

Attilio Fontana slitta l'annuncio. Ultimi dettagli poi l'incoronazione Lombardia: attesa per scelta Maroni, in pole Fontana o Gelmini
Irmina Pasquarelli | 09 Gennaio, 2018, 23:19

Durante il vertice del centrodestra ad Arcore, Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni hanno affrontato il nodo delle regionali lombarde, con Roberto Maroni che, a sorpresa - come si legge nella nota congiunta diffusa al termine del pranzo -, potrebbe decidere di non ricandidarsi per "motivi personali". Per la Lombardia però i nomi fatti nelle scorse ore sono sempre quelli, Attilio Fontana (ex sindaco di Varese) e Mariastella Gelmini, coordinatrice regionale di Forza Italia.

E se Roberto Maroni avesse fatto il passo più lungo della gamba? Tra i leghisti nessuno si pronuncia sulla scelta del governatore lombardo, che dovrebbe sciogliere la riserva nella conferenza stampa annunciata per domani alle 12. Berlusconi ha anche detto, a proposito di Maroni, che si era "messo a disposizione", che "è impensabile che si possano ipotizzare per lui dei ruoli politici e tantomeno nel governo". Nel 2006, in seguito allo scandalo 'rosa' che porta alle dimissioni del sindaco di Varese Aldo Fumagalli, viene chiamato da Umberto Bossi e Maroni a candidarsi nella città simbolo, dove la Lega fu fondata. "Stiamo attendendo i sondaggi per vedere quali sarebbero i risultati di uno scontro Gori-Fontana o di uno scontro tra Gori e una nostra candidatura, che può essere Maria Stella Gelmini".

Non solo Lombardia però nei destini immediati del centrodestra: in prima battuta infatti ci sono le Elezioni Politiche e Lazio e Lombardia saranno sempre di più un "passaggio" intrecciato delle varie trame nazionali per tutti i partiti, non solo per la coalizione a 4 Berlusconi-Salvini-Meloni-Noi con l'Italia. Ma forse anche dell'Italia, in caso di vittoria del centrodestra. "Punto al 45% di coalizione". Secondo Berlusconi, Di Maio & soci non solo non sanno cosa vuol dire lavorare ma neanche cosa significa governare: eh sì, la campagna elettorale è proprio cominciata.

Altre Notizie