Martedì, 23 Gennaio, 2018

Inchiesta sul Salone del Libro di Torino, indagato Piero Fassino

Piero Fassino sindaco di Torino Fassino indagato nell'inchiesta sul Salone del Libro di Torino
Remigio Civitarese | 09 Gennaio, 2018, 23:14

Un avviso di garanzia è stato notificato dalla procura di Torino all'assessore alla Cultura della Regione Piemonte, Antonella Parigi, e all'ex sindaco di Torino Piero Fassino.

Si tratta di uno dei tanti filoni dell'inchiesta sulla kermesse torinese, riguarda l'affidamento dell'organizzazione dell'edizione del 2015 e il bando di gara del 2016.

Entrambi hanno confermato il ricevimento dell'avviso di garanzia.

"Nel pomeriggio di oggi ho ricevuto dalla Procura della Repubblica di Torino un avviso di garanzia con riferimento alle indagini sul salone internazionale del libro di Torino".

"Sono assolutamente sereno, avendo sempre operato nell'interesse della città di Torino", è la reazione a caldo di Fassino. L'ambito è quello degli accertamenti sul Salone del Libro di Torino. Parigi esprime, quindi "la propria fiducia nell'operato della magistratura, cui offrirà la massima collaborazione".

Il fascicolo è aperto con le ipotesi di reato di turbativa d'asta e falso in atto pubblico.

Altre Notizie