Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Salva cane da un incidente a Montagnana: resi i punti della patente

Montagnana: salva un cane, giudice lo “premia” Passa col rosso per salvare un cane, il giudice gli "restituisce" i punti della patente
Rufina Vignone | 06 Dicembre, 2017, 21:36

Dopo essere stato multato l'uomo ha fatto quindi ricorso al giudice di pace di Rovigo che gli ha riconosciuto il fatto di aver agito in "stato di necessità", ed è quindi stato dichiarato non punibile. Zampieron infatti è l'accalappiacani che, insieme alla coop Triveneta Multiservizi, gestisce la cattura degli animali domestici vaganti nei territori dell'Usl 6.

Per salvare un cagnolino ferito inmezzo alla strada, a Montagnana, aveva oltrepassato in auto unincrocio con semaforo rosso, ma i punti della patente che avevaperso per la multa gli sono stati restituiti dal giudice di pacedi Rovigo. "Per necessità ho avvicinato mio furgone al cane, per soccorrerlo meglio e impedire che fosse investito di nuovo", ricorda Zampieron.

L'uomo è riuscito nel suo intento, ha stabilizzato il cane di modo da non subire altre fratture, lo ha caricato sul mezzo da lavoro e lo ha portato in uno studio veterinario per cercare di salvargli la vita, cosa che gli è riuscita. Oltre alla sanzione gli erano stati decurtati i punti della patente. "Nel corso degli ultimi anni, viceversa, ha avuto ingresso sia nella coscienza comune più diffusa, che in diritto, un diverso concetto che tiene conto da una parte del fatto che tutti gli esseri viventi sono capaci di provare dolore, e dall'altra che gli umani provano dolore nel riscontrare le sofferenze altri, comprese le sofferenze degli animali", recita la sentenza.

"In passato il comune sentire non era sufficientemente sensibilizzato dalle tematiche ambientaliste ed animaliste, anche perché ancora dipendente da una cultura che ammetteva lo sfruttamento degli animali".

Altre Notizie