Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Parroco ricattato per un video hard denuncia due giovani. Sospeso dalla diocesi

Succivo. Dalla parte di don Crescenzo il parroco originario di Giugliano ricattato da due estorsori Prete ricattato per un video hot. Arrestati due giovani
Carmela Zoppi | 06 Dicembre, 2017, 12:59

La Diocesi di Aversa ha sospeso il parroco di Succivo (originario di Giugliano), finito al centro di un ricatto hard perpetrato da due ragazzi di 22 e 24 anni, poi arrestati dai carabinieri, con l'accusa di stalking ed estorsione. Lo si evince anche nella registrazione whatsapp fatta sentire ai carabinieri, nella quale i due indagati, Borysyuk Yevheniy e Donadio Mario, chiedono mille euro al mese per per non diffondere quel video.

"Nel frattempo, e per il tempo che sarà ritenuto necessario, la Diocesi ha disposto di chiedere al sacerdote la sospensione temporanea dal suo ufficio di Parroco". "Si attende con rispetto che le indagini condotte dalle Autorità Giudiziarie facciano chiarezza e accertino l'effettiva consistenza dei fatti e delle responsabilità di quanto accaduto". I due si trovano ai domiciliari per estorsione.

Altre Notizie